Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Calcio a 5, la Rapidoo vince in rimonta

La Rapidoo Latina Calcio a 5 torna a vincere e lo fa con una partita incredibile contro il Kaos Bologna, battuto in rimonta 4-3 al PalaBianchini.

LA CRONACA – Si rivede in campo, per la prima volta in questa stagione, Lucas Maina. Il pivot argentino, reduce da un lungo infortunio, è subito titolare della fascia di capitan e nel quintetto iniziale scelto da Giampaolo con Gilli in porta, Arellano, Avellino e Menini. Proprio Maina ci prova due volte, ma è il Kaos Bologna a trovare il vantaggio a 3’30” dall’inizio: Tulì va via sulla destra e poi inchioda Gilli con un destro in diagonale preciso e potente. Risposta quasi immediata dei pontini che con Maina vanno vicini al pareggio. Bravo  Laion che chiude splendidamente la porta emiliana. Ma il Bologna è cinico. Lo dimostra a 7’25”, quando si affaccia in avanti proprio con il portiere Laion (sarà una scelta tattica frequente). Il brasiliano sorprende la difesa nerazzurra con due conclusioni dalla distanza. La prima respinta, la seconda perfetta nell’angolo, senza lasciare scampo a Gilli. Ma i nerazzurri provano a reagire e accorciano le distanza. A mettere a segno il gol che scalda il PalaBianchini non poteva essere che Lucas Maina che a metà frazione, prima si libera con una magia di Ferreira, poi inchioda con un sinistro mostruoso l’impotente  Laion. Fa presto il Bologna a riorganizzarsi e gestire la partita addormentandola col giro palla. Aal 16′ si rivede la Rapidoo, con Avellino che intercetta palla e fa partire il contropiede che Bacaro non riesce a concretizzare. Prima del riposo altra enorme occasione, stavolta sui piedi di Lara che con una percussione centrale si libera al tiro ma senza precisione.

Il secondo tempo, come il primo, vive su sporadici lampi. Il primo è in favore del Bologna. Al 3’19” Avellino salva sulla linea dopo una mischia in area di rigore sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Ma la Rapidoo è viva, viva più che mai e pareggia a 4’27”. Maina, sempre lui, porta la palla in attacco seminando avversari, poi cede ad Avellino che al centro scarica per Terenzi che da fuori area, con Laion fuori causa, trova l’angolo giusto per il 2-2. L’inerzia del match sembra cambiare, anche grazie alla bolgia del PalaBianchini. Ma il Bologna è squadra organizzata e torna in avanti a metà della ripresa. E’ il 9’47” quando ancora una volta il portiere Laion si libera al tiro. Gilli si oppone come può ma la difesa è ferma sulla respinta e regala a Kakà il tempo di girare a rete in acrobazia. Latina ci prova e sfiora il pareggio con Arellano e Maina (ancora bravo Laion), ma il Bologna è sempre in agguato e punge sfiorando il quarto gol con Kakà e Ferreira. Le prova tutte Giampaolo, come il solito Avellino che si posizione come portiere di movimento. Scelta che porta i suoi frutti con il gol del pari, a firma proprio di Avellino che riceve dopo uno scambio Terenzi-Arellano e mette in rete di piatto. Il finale è incandescente e diventa incredibile proprio nei pressi della sirena. A 40” dalla fine Bacaro decide di fare tutto solo. Prende palla spalle alla porta, si gira facendo perno su Vampeta e poi di sinistro scarica a rete un gol bellissimo. Il PalaBianchini è una bolgia e accompagna tra i fischi l’ultimo assalto del Bologna che, però, si rivelerà inutile.

RAPIDOO LATINA C5 – KAOS FUTSAL BOLOGNA (1-2) 4-3

Rapidoo Latina: Gilli, Natalizia, Arellano, Bacaro, Terenzi, Lara, Menini, Vernillo, Avellino, Donazzolo, Angeletti, Chinchio, Saccaro, Maina. All.: Giampaolo

Kaos Futsal: Laion, Failla, Di Guida, Ferreira, Hamadi “Tulì”, Ciavolella, Dos Santos, Petriglieri, Halimi, Timm, Pedotti, Kakà. All.: Capurso

Arbitri: Rutigliano di Bari e De Coppi di Conegliano. Cronometristi: Nero di Latina e Muccardo di Roma 1

Marcatori: 3’30” Talì (KF), 7’25” Laion (KF), 9’59” Maina (L), 4’27”st Terenzi (L), 9’43”st  Kakà (KF), 16’26” st Avellino (L), 19’26”st Bacaro

Note – Ammoniti: Pedotto (KF), Bacaro (L), Menini (L)

 

Commenti

commenti

MandarinoAdv Post.