Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Video/Latina sott’acqua, parlano i residenti di Gionchetto

Gionchetto e Pantanaccio sott’acqua. Parlano i residenti…

Comments

comments

  • X

    Peccato… se fossi state dei cani invece che delle persone umane tutta la città sarebbe accorsa in vostro aiuto… ma sfortunatamente siete SOLO degli esseri umani, non certo dei cani…

  • Umb

    Solidarietà per gli alluvionati di Latina, di cui nessuno parla; si parla molto di più del canile e di qualche rotatoria allagata, ma di gente che ha avuto la casa invasa dall’acqua si sente ben poco. Ma è normale, sono i quartieri periferici da sempre abbandonati a se stessi, privi di qualsiasi infrastruttura se non il minimo indispensabile per consentire ai soliti palazzinari di fare la solita grande abbuffata, con prezzi che manco in lottizzazione Cucchiarelli, perché ricordiamolo che queste case sono state costruite in perfetta conformità con il piano particolareggiato approvato e vigente, e solo in un paese da terzo mondo si fa un piano senza valutare i rischi idrogeologici…
    La cosa più imbarazzante è che per far passare quei piani e arricchire i soliti noti (assessori comunali che iniziano con la N e con la F, in particolare) hanno fatto una valutazione del rischio barzelletta, secondo la quale sono state vincolate parti del Gionchetto che mai si sono allagate a memoria d’uomo (via Moncenisio in particolare), dove nessuno aveva interessi, mentre tutto il resto appariva sicuro, e si è permesso di costruire tranquillamente case con seminterrati venduti come spazi abitabili…
    Chi è causa del suo mal…. Speriamo che il Sindaco faccia finalmente una cosa buona, non ritirando le dimissioni (scommettiamo?…), e che da domani si possa cominciare a pianificare azioni preventive, dalla più ovvia pulizia di canali e caditoie al rinforzo degli argini… Spendendo magari quegli oneri di urbanizzazione incassati dai soliti palazzinari per lo scopo per i quali erano stati previsti, e non per i porci comodi di qualcuno!
    Vedremo….

  • Disincanto

    Tanto prima o poi Dio vede e provvede anche per lor “signori”…….

    Tranquilli in qualche modo la pagano sempre!!!
    Sicuramente i soldi incassati andranno in medicine….

  • Cinico

    per accontentare gli speculatori palazzinari le Pubbliche Amministrazioni Regione Provincia e Comuni hanno permesso la realizzazione di locali seminterrati e totalmente interrati in un’area vasta decine di migliaia di ettari sottratti alla PALUDE cioè territori perennemente allagati se non ci fossero le opere idrauliche di bonifica, è ovvio che alle prime piogge copiose di carattere temporalesco sempre più frequenti si riempiono i canali (puliti o sporchi) non esistono opere idrauliche che reggano a causa delle pressioni piezometrica delle falde acquifere diffuse uniformemente su tutto il territorio!!! E’ chiaro il principio fisico? Il nostro territorio è imbevuto d’acqua 12 medi l’anno come una spugna!!!

    Se la nostra classe politica e dirigente avesse avuto coscienza dando ascolto alla “scienza dell’idrogeologia” avrebbe vietato per LEGGE la realizzazione di ambienti interrati su gran parte del territorio dell’agro pontino invece…. i soldi cuciono la bocca ed uccidono la coscienza.

    Dalla fine degli anni 90 la SCIENZA non la POLITICA ha iniziato studi IDROGEOLOGICI e IDRAULICI su tutta la PIANURA PONTINA = PALUDE con il Piano d’Assetto Idrogeologico apponendo vincoli territoriali di inedificabilità in vaste aree oggetto e soggette ad allagamenti per diverse problematiche NATURALI ma che le Pubbliche Amministrazioni un poco alla volta hanno contrastato ed eluso riducendone le estensioni.

    Cari concittadini continuate a votare PD FI UDC SEL NCD LEGA e tutto il cocuzzaro di incapaci o peggio incoscienti…. cosa fanno Renzi e combriccola mentre l’italia annega nell’acqua e crisi economica? Riformano il Senato, cancellano l’art.18, scavano 45 Km di tunnel per il TAV, stravolgere la legge elettorale per esautorare definitivamente i cittadini dall’esercizio della democrazia, ad eliminare per finta le Province ecc…. EVVIVA l’ITALIA MORIBONDA!!!

  • mauretto

    Bisogna aiutare il canile

  • Marco

    Essendo uno degli “sfollati” ed avendo vissuto in prima persona la questione posso meglio descrivere la situazione creatasi nel Gionchetto ed in particolare correggere l’errore dell’articolo in cui si dichiara che la colpa è dell’esondazione di alcuni canali.

    I vigili del fuoco sono stati avvertiti del problema intorno alle 13:10 circa i primi soccorsi si sono visti solo alle 14:30 con un camion dei vigili del fuoco che passando ha compreso la situazione ed è andato via. Alle 15 sono arrivati alcuni membri della protezione civile ed è stata comunicato il motivo dell’allagamento:

    “crollo di 150 metri dell’argine in terra del canale delle acque medie”

    Il consorzio di bonifica ha dichiarato di essere stato avvisato alle 18 e che la colpa è di alcune dighe aperte senza comunicazione. Di conseguenza dalle 13 alle 18 il canale delle acque medie ha deviato interamente il suo corso direttamente in via monte lupone trasformando la strada in un’affluente. Ad oggi ancora non si capisce di chi sia la colpa che di certo non è dei proprietari ne di chi costruisce CON REGOLARE LICENZA RILASCIATA DAL COMUNE come si stà cercando di far passare per comodità dei soliti noti. Ci sono magazzini e garage totalmente distrutti, seminterrati delle villette totalmente allagati e palazzine con vasche sotterranee pompe e gruppi elettrogeni che non sono ovviamente riuscite a gestire un fiume in piena che ha cambiato il suo corso. Vi sono danni per milioni di € (chiedere alla vetreria vicino via monte lupone a quanto ammontano i loro danni) ed ovviamente a pagare sono sempre i cittadini che nel frattempo pagano fiori di tasse per servizi e tutele territoriali inesistenti.

    Le domande che noi cittadini ci poniamo sono molto semplici:

    1) Chi è il responsabile del mancato funzionamento (come riferito dalla protezione civile) di 2 chiuse su 4 e pertanto della loro apertura impossibile?

    2) Chi si deve occupare della pulizia degli argini dei canali?

    3) Chi è il responsabile della manutenzione degli argini e della verifica della loro stabilità?

    4) Perché si cerca come sempre di fare il gioco dello scarica barile invece di indagare sulle colpe di chi dovrebbe utilizzare i fondi pubblici per opere di manutenzioni idrogeologiche ?

    5) Perché gli interventi d’emergenza sono affidati quasi esclusivamente ad associazioni di volontari nella provincia di latina?

    6) Perchè l’elicottero del consorzio di bonifica anzichè scaricare come fanno nel resto d’italia i sacchi per tamponare gli argini si è limitato a volare in cerchio per mezzora sopra l’argine prima di andare via ?

    7) Perchè le ruspe ed i camion per chiudere l’argine sono arrivate solo dopo le 22?

    8) Chi paga i danni della disorganizzazione generale mostrata con dighe aperte senza comunicazione dai paesi e chiuse di ninfa aperte anch’esse senza comunicazione alcuna?

    9) Chi è il responsabile della mancata pulizia e gestione dei canali paralleli a via epitaffio che sono a loro volta esondati dentro le case in in via gionchetto ?

MandarinoAdv Post.