Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Calcio, il pubblico non gradisce questo Latina. E la squadra non saluta

squadraI fischi del pubblico a fine gara sovrastano i tre prodotti dall’arbitro siciliano. Cottafava applaude lo stesso, a chi non si sa. Forse polemico l’esperto difensore, forse nervoso per l’amaro finale della gara. La squadra, tutta, non saluta i propri tifosi composti in curva. Solo Sforzini ci prova, si avvicina un po’ in quello spazio caldo e poi ci ripensa perché, probabilmente, qualcuno gli ha detto di non andare. È il riassunto di un’altra domenica da buco nell’acqua. Quello che fa il Latina pareggiando contro il Brescia.

I nerazzurri appaiono ancora una volta imprecisi, confusionari, a tratti svogliati. E pure Breda ci mette del suo negativo quando dopo un quarto d’ora della ripresa sostituisce Sforzini con Milani; un difensore per un attaccante. Sull’uno a uno. Come a dire “copriamoci prima che ne prendiamo un altro”. Che fatto curioso, questo. Diventa ancora più curioso quando, pochi minuti dopo, entra Doudou per Bruscagin. Allora perché non inserire prima il colored e poi, eventualmente, il capitano cittadino? Mah, c’è un perché per ogni decisione. Anche se questa, davvero, assume contorni un poco oscuri.

In una partita che di bello ha visto solo qualche bambino appassionato sugli spalti, ci tocca salvare dal tracollo collettivo il solo Federico Viviani. Strano. Perché negli ultimi tempi il romano era lo spettro di sé. Oggi invece regala istanti di gioia con la punizione speranza nata dal suo pennello taglia 44 che dipinge la parabola perfetta e che distoglie il portiere Minelli da ogni responsabilità. Poi più niente. La fiammetta del Latina lentamente si spegne. Nel mezzo arriva il pareggio suicida di Caracciolo che, nell’occasione, si spacca il naso, perde sangue e lascia il posto a Morosini. Poi più niente. Solo fischi, tanti fischi. Con il Latina che resta impalato nella parte bassissima della classifica.

Comments

comments

  • M

    A mio parere il tifosi non dovevano fischiare, perché fischiare è già qualcosa, per queste PIPPE solo pernacchie, giocatori vergognosi. PIPPE PIPPE PIPPE PIPPE PIPPE PIPPE PIPPE PIPPE PIPPE PIPPE PIPPE PIPPE PIPPE PIPPE

  • Matteo

    Dirigenza superficiale e approssimativa. Giocatori senza dignitá e senza palle. Tifosi….andate a fischiare sotto casa di maietta e soci…

  • X

    Ma io non capisco perché ci si scaldi tanto per delle partite truccate? Era già stato deciso che doveva finire uno ad uno… Rilassatevi, che il calcio di giocato non ha più nulla.

  • M

    Lo scorso anno c’era la giornata nerazzurra (rigorosamente a pagamento) quest’anno noi tifosi istituiamo la giornata del PIPPONE ma gratuita.

  • FateRide

    Solo uniti si esce da questa situazione… è inutile offendere i giocatori, ricordiamoci che siamo in serie b… Ho visto di molto peggio, basta una vittoria e ci risolleveremo..

  • Idea personale

    Fate ride cambia nickname ,come faccio a darti ragione !!!!!!
    Comunque hai pienamente ragione ,per il resto ho letto solo senza senso e in un paio di casi proprio assurdità !!!

MandarinoAdv Post.