Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Ciclone Di Giorgi, decadono Malvaso e Mansutti in Provincia. Via al totocandidati

giovanni-di-giorgi-latina-6524423Dopo le dimissioni del sindaco Di Giorgi scoppia un terremoto politico a livello locale. Se nei prossimi 20 giorni il sindaco non ritirerà le dimissioni, decadranno dalla carica di consiglieri provinciali gli esponenti che provengono dal Consiglio comunale del capoluogo: Vincenzo Malvaso (Forza Italia) e Maurizio Mansutti (Pd).

Al loro posto entrerebbero i primi dei non eletti: Sandro Bartolomeo (Pd) ed Edoardo Accetta (FI). Un terremoto che travolge oltre al Comune anche la Provincia.

TOTOCANDIDATI. Intanto continua il toto candidati per le possibili elezioni della prossima primavera. Entrambi gli schieramenti sono profondamente divisi, tanto che è probabile un ricorso alle elezioni primarie per scegliere un nome. Nel centrodestra circolano i nomi di Giuseppe Di Rubbo, Alessandro Calvi, Marco Gatto e Pasquale Maietta.

claudio_moscardelli_5643Nel centrosinistra potrebbero avere più possibilità i renziani, a partire da Nicoletta Zuliani (Pd) ma anche Claudio Moscardelli, già sconfitto due volte contro Zaccheo e Di Giorgi.

Restano diverse incognite: il ruolo del NCD di Tiero, Fabrizio Cirilli con L’altra faccia della politica e anche il M5S che non ha mai espresso un candidato per la guida della città. Infine c’è la possibilità di una candidatura dalla società civile, forse con l’impegno del movimento Rinascita Civile. Ma per ora sono solo ipotesi.

Comments

comments

  • X

    Maietta? Così MISTERIOSAMENTE i soldi pubblici del comune di Latina finirebbero nel Latina Calcio… Andate tranquilli che ci sono i malati di mente “tifosi” del Latina Calcio pronti a votare quel tipo.

  • Mirco

    per come si mette la stagione calcistica non credo proprio possa cavalcare questi asini per trovare riscontri elettorali

  • supercatzola

    non tutti i mali vengon per nuocere, l’infido Malvaso ed il bollito Mansutti a casa……… non è una tragedia………
    adesso candidati validi, presentabili e con molta voglia di fare
    la Zuliani andrebbe benissimo, Moscardelli per niente (insulso ed opportunista), Porcari come giovane sarebbe valido, meno Cozzolino

  • gc

    e i marò ?!? chi ci pensa ai marò ?

  • Cittadino di Latina

    Prima le idee su Latina e poi i candidati.

  • Picchiosuper

    Un 5 stelle ed è vera rivoluzione.
    Che ne dice il rinnovato PD di Renzi ?.
    Quale migliore opportunità per rinnovare una città chiamata ancora ” Littoria “.
    Il mondo è cambiato, si cambi Latina ,veramente.

  • Disincanto

    No Facciamo i seri Maietta non si deve proprio candidare è la fine per Latina!!!

  • Cinico

    ma decadessero tutti fino al presidente della repubblica

  • Lidano

    tanto poi al momento che andrete alle urna voi di latina voterete sempre gli stessi, perche vi hanno fatto mangiare riempendovi di chiacchiere. È inutile che dite di questo….. o di quell’altro…. poi si vede latina negli ultimi trent’anni che capitombolo che ha fatto nelle statistichr nazionali. Non è colpa anche di chi gli ha dato credito a quelle persone? penso proprio di sí, e allora voltate pagina, gente nuova, senza apparentamenti con quel personaggio o quei personaggi noti….

  • MISTERO

    Ora che il presidente della Regione Lazio è del PD quello della Provincia di Latina PD rimettere come sindaco un centro destra a Latina dopo quello che ha fatto (nulla) è da cane che si morde la coda..secondo me Moscardelli merita di provare a gestire la città, dargli una possibilità e cambiare volto a questa città che è andata sempre verso la destra decadendo con l’ ultimo sindaco che ha pensato solo a chiudere il centro e lasciare strade e strutture allo sfascio..

  • Idea personale

    I nomi che produce il centro destra purtroppo sono questi ,eccetto la battuta su Marco Gatto !!!!
    Ma un po’ di ironia non guasta mai anche di questi tempi.
    Purtroppo non c’è’ un elemento spendibile davvero ,tra quelli menzionati nell’articolo il meno peggio e’ il coordinatore provinciale Calvi….ma che dopo il suo incarico non e’ stato in grado di produrre nulla di sostanziose se non magre figure in un partito ,figurarsi in una coalizione con un’opposizione.
    E’ inadatto al ruolo , gli altri più o meno titolati sono incommentabile a parer mio e fuori da quest’ordine chi c’è ….???
    Io non vedo nessuno !!!
    Il ruolo di Cirilli e’ ormai quello di un gregario ,mentre Tiero pieno di boria e ambizione smodata mi aspetto di tutto ….e’ sempre sul mercato e comunque qualcosa con se porta in termini di percentuali.
    Nel centro sinistra Moscardelli non va proprio trattato ,e’ un miracolato della politica e non tirasse troppo la corda altrimenti il PD gli farà trovare la sedia e la scrivania fuori dall’ufficio.
    Almeno hanno avuto il coraggio di trattare e provare a far crescere una cordata di ragazzi vedi Cozzolino,Porcari,la Zuliani ma non credo questo possa essere sufficiente per esprimere un candidato sindaco davvero credibile e in grado di garantire cittadini e alleati.
    Forse Enrico Forte attuale consigliere regionale e’ il più spendibile tra tutti ,e’ politico esperto un vero centrista …..ma bisogna fare tante valutazioni.
    Ma quello che mi aspetto davvero e che potrebbe anche uscire fuori e’ un nome forte in grado di garantire tutti…..io me lo aspetto un nome spendibile esperto politico e tecnico con un gruppo di lavoro serio e sopra le parti che operi solo per cercare di dare alla città’ un po’ di credibilità’ ,credibilità che per una serie di motivi e’ venuta meno negli anni.

MandarinoAdv Post.