Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Terracina, conclusa la tre giorni del mondiale Offshore

offshore-terracina-2014La tre giorni di sport e spettacolo dedicata alla Formula 1 della motonautica si chiude con un tre podi d’eccellenza. Grandi performance sullo specchio d’acqua all’ombra del Tempio di Giove.Colpi di scena e una dura battaglia sul litorale pontino hanno portato sul gradino più alto del podio della seconda tappa del Campionato Mondiale C1, classe regina della UIM, il Team di casa Fendi Racing, con Giovanni Carpitella e Luca Formilli Fendi. Secondo posto per il Team danese Zabo Racing, con il bolide Isiklar. Ha invece guadagnato la terza posizione il Team New Star Racing.

Amara competizione per il favorito Team emiratino Victory, che, dopo la vittoria di ieri, non ha chiuso la gara per problemi meccanici. Tra i V1 del Mondiale monocarena la vittoria va al Team Acquasport, seguito al secondo posto dal Team Chaudron . Terzo il Team italiano Tommy Racing.

E’ il Team Silver Wolf a conquistare invece il podio della categoria 3C. Seguono al secondo posto il Tommy Racing  e il Jambo Team al terzo.

 VITTORIA EUROPEA C1, V1 e C3

Le prime due tappe del Campionato Mondiale sono state decisive per la classifica del Campionato europeo.

Tra i C1 troneggia il Team Victory al primo posto, seguito dallo Zabo Racing, al secondo e dal Team Fendi, in terza posizione.

Tra i V1 è il Team Chaudron a conquistare il primo posto. Il Team Acquasport e il Team Bernico conquistano, rispettivamente, seconda e terza posizione.

Per la categoria C3, sul podio Silver Wolf, seguito da Excalibur e Jambo.

I NUMERI DEL MONDIALE. Tre tappe (Ibiza, Terracina ed Abu Dhabi), 3 giorni di gare, 2 categorie (class1 e V1) in competizione, 14 team a contendersi il titolo, 14 imbarcazioniprovenienti da 10 paesi diversi,  5 equipaggi italiani: questi i numeri salienti del Campionato Mondiale Offshore, che tornerà in Italia nel 2015.

TERRACINA SUL PODIO. Il grande evento sportivo ha animato Terracina con uno spettacolo adrenalinico ricco di innovazione e tecnologia. La splendida località pontina è stata teatro di una grande manifestazione sportiva ed un ricco calendario di eventi serali. Il pubblico ha ripagato con una presenza da record: oltre 100.000, tra curiosi e appassionati, le presenze registrate. Un evento che, oltre al pubblico, ha richiamato l’attenzione dei media nazionali e internazionali: oltre a Sky sport e Lazio TV, media partner dell’evento, circa 100 emittenti televisive da tutto il mondo, tra cui diverse testate da Cina ed Emirati Arabi, hanno seguitole gare del Mondiale.

Sul podio, dunque, anche la rinomata località turistica pontina che in questa edizione 2014 ha dimostrato di essere all’altezza di città come Ibiza e Abu Dhabi. Terracina con i suoi 3 km di litorale ha regalato al pubblico uno spettacolo senza precedenti.

“Un’altra opportunità colta per promuovere l’economia terracinese e contemporaneamente l’immagine stessa della nostra città nel mondo”commenta il sindaco di Terracina Nicola Procaccini. “Questo – continua – è un evento prezioso per la capacità di coniugare sport e tecnologia con la bellezza di Terracina e il calore della sua gente. Anche quest’anno, ho avuto il piacere di ricevere da persone provenienti da ogni parte del mondo, dichiarazioni di amore e talvolta sorpresa per Terracina. Lo scorso anno andò molto bene, quest’anno è andata persino meglio; a questo punto non vedo l’ora di accogliere la prossima edizione de Campionato Mondiale di offshore. Ringraziamenti, non di rito, ma davvero sentiti ad Emilio Sardellitti e all’over100MPH, alle forze dell’ordine in particolar modo alla guardia costiera e a tutti gli agenti e operai del comune di Terracina che hanno lavorato duro per la riuscita di questo evento. In fine – conclude il sindaco – grazie a tutti i cittadini di Terracina che con la loro partecipazione e il loro entusiasmo hanno reso grande la manifestazione”.

Soddisfazione è stata espressa anche dal promotore della tappa Italiana del Gran Premio d’Italia, Emilio Sardellitti, presidente dell’Over100MPH-Offshore Owners Club ASD.

“La nostra città ha dimostrato, ancora una volta, di essere all’altezza di un evento sportivo tra i più suggestivi al mondo. Abbiamo voluto regalare ai cittadini e turisti una tre giorni ricca di eventi e apprendere questi numeri dalle autorità, ci rende ancora più orgogliosi”. Il Mondiale si concluderà a novembre ad Abu Dhabi negli Emirati Arabi Uniti.

Comments

comments

  • prof. Willer Tubilando

    manifestazioni che non hanno senso, riservate solo all’elite e fonte di enormi sprechi di carburante, oltre che altamente pericolose

MandarinoAdv Post.