Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Festival Pontino del Cortometraggio, 10 anni di successi

 

festival-cortometraggio-latinaIl Festival Pontino del Cortometraggio compie 10 anni.  Il 12 novembre alle ore 20:15 si dà ufficialmente il via a un Festival che è diventato parte integrante del patrimonio artistico – culturale del nostro territorio che da dieci edizioni porta a Latina uno spaccato di mondo. Cinque serate di cinema d’autore animeranno le serate di inizio novembre del capoluogo pontino nel sempre accogliente Teatro Moderno di via Sisto V a Latina.

Qualche numero di questa edizione tesa a celebrare i dieci anni di duro lavoro per portare l’evento ai livelli che ha raggiunto nel 2014: 41 corti selezionati dei quali 11 stranieri provenienti da Spagna, Francia, Ungheria, Croazia, Grecia ed Egitto; 2.200 euro totali di premi in palio per i cortometraggi vincitori, una calcografia d’autore per la miglior fotografia offerta dall’Associazione Sergio Ban, sei menzioni speciali tra le quali quella votata dal pubblico in sala sempre particolarmente attento alle tematiche trattate nel Festival; quattro Festival Amici ospiti e tante importanti realtà locali inserite nella sezione Risorse Pontine; circa 5.000 corti in Archivio, prezioso patrimonio raccolto nelle dieci edizioni del Festival Pontino del Cortometraggio.

Le difficoltà non sono certamente mancate. L’ormai diffusa situazione di crisi ha compromesso l’organizzazione 2014 causando cambiamenti di date, e non solo, che l’organizzazione ha dovuto gestire per riuscire a celebrare degnamente i dieci anni di vita del Festival. Le difficoltà ci hanno indotto a più rigide selezioni dei cortometraggi esteri per diminuire il lavoro di sottotitolazione, sempre prezioso ma un costo rilevante per l’evento. Sono arrivati al Festival cortometraggi da tutto il Mondo, anche dall’Iran, Iraq, Egitto e Sud Africa su temi particolarmente coinvolgenti e con sensibilità ben diverse da quelle della nostra Europa.

Nonostante tutto però l’edizione 2014 è ricca di spunti e contributi assolutamente originali, vivaci, di grande spessore artistico e proprio in virtù di quella che si prospetta un’imperdibile occasione di accrescimento culturale e divertimento sono stati invitati tutti i registi delle opere selezionate alla X edizione del FPDC.

Alla conferenza stampa di presentazione hanno partecipato, oltre a Emerenziana Drigo, presidente dell’Associazione La Domus che organizza il Festival, e al comitato organizzatore, all’ufficio stampa, ai selezionatori, ai traduttori e alle presentatrici anche le Risorse Pontine e i Festival Ospiti.

Come ogni anno, anche in questa edizione, il Festival mette a disposizione uno spazio per quelle realtà artistico-culturali che operano e credono nel territorio e nelle sue potenzialità; alla X edizione le Risorse Pontine sono Latitudine Teatro, P.O.M.M. – Piccola Orchestra delle Musiche del Mondo, DanzArte, Centro Donna Lilith, “Lievito Madre” ospite da Cannes, Mario Balsamo con il premio miglior film al Torino Film Festival, Stefano Dubay – modellatore 3D Oscar per il film Disney Frozen, BxH – Bicycle for Humanity, Dokita, Unchildren – mostra di Stefania Spanò.

In considerazione del taglio dei finanziamenti pubblici l’organizzazione ha pensato a una tessera socio-sostenitore che rende protagonista lo spettatore dandogli la possibilità di dare un aiuto concreto al Festival rendendolo parte integrante della cultura del territorio, facendo in modo che continui ancora a portare in città pezzi provenienti da tutto il mondo.

La tessera di € 10, potrà essere utilizzata per l’ingresso individuale alle cinque serate in programma oppure condivisa con gli amici per una o più sere fino alla obliterazione di tutte le caselle a disposizione.

Altrimenti la stessa tessera, con un costo di € 15, dà diritto anche alla partecipazione alla rassegna celebrativa Aspettando il Festival, (1 e 2 Novembre presso il Teatro Moderno di Latina), rassegna di proiezione dei corti vincitori delle edizioni passate del FPDC (la seconda, terza, quarta e quinta edizione).

Inoltre la tessera dà diritto a particolari convenzioni e all’estrazione finale dei premi messi in palio dagli sponsor tecnici.

La tessera può essere richiesta a info@fpdc.it oppure si può trovare alla libreria Storie (ex Piermario&Co.) in via Armellini 26 a Latina, presso il botteghino del Teatro Moderno di Via Sisto V a Latina o presso il punto IAT in Piazza del Popolo 16 (sotto i portici).

Latina24ore.it è media partner.

Per info consultare il sito internet ufficiale del Festival www.festivalpontino.com

 

Comments

comments

MandarinoAdv Post.