Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Calcio, la lenta passeggiata del Latina

bereTanta voglia e sacrificio. È questo il disegno della serratura in cui appuntare la chiave del Latina. Un Latina che ha necessità di trovare la vittoria dopo i due pareggi con Livorno e Pescara e la sconfitta con l’Avellino. L’occasione è data dal prossimo turno: sabato al Francioni arriva la Ternana (diretta web latina24ore), un avversario “alla nostra portata” come ha precisato l’attaccante Michele Paolucci.

Beretta, fine degli esperimenti – A questo punto della stagione la fase di rodaggio può definirsi conclusa. Chi doveva mettere minuti nelle gambe ha avuto il suo tempo; chi può considerarsi titolare, deve farlo. Un riassunto tattico che, comunque, prevede ancora un po’ di turnover viste le gare ravvicinate a cui è sottoposto il gruppo nerazzurro. Se la difesa è il massimo esempio di cambiamento con tutti gli interpreti che hanno giocato almeno una gara da titolare, è l’attacco a permettere un discorso diverso. L’arrivo di Sforzini, infatti, ha decretato la prima e certa titolarità con il “tagliagole” in cerca della spalla ideale. Che, per quanto visto nell’ultima uscita, pare essere Pettinari.

criCrimi detta le regole –La squadra è molto forte, come lo era l’anno scorso, ma spero che quest’anno riusciremo a tirar fuori un po’ di carattere, quello che ci è un po’ mancato nell’ultima partita”. Lo ha detto il centrocampista siciliano Marco Crimi, uno che non gioca mai al risparmio. E allora il carattere, appunto. Che non è stato certamente il marchio di questo nuovo Latina. Perché durante il primo cammino di stagione i nerazzurri avrebbero dovuto fare molto di più. Vuoi per la forza della rosa a disposizione, vuoi per il brevetto dello scorso anno che doveva essere il biglietto da visita utile a spaventare tutti gli avversari. 

Il Latina non sa più vincere – Nelle ultime dodici gare la truppa pontina ha vinto una sola volta. Un dato statistico che preoccupa e che non conferma quanto di buono era stato fatto lo scorso anno. Motivo per cui il Latina è stato subito inserito tra i club di prima fascia del campionato cadetto. Il compito, dunque, è quello di invertire la rotta cominciando col ritrovare la vittoria. Che sabato potrebbe essere già decisiva per il futuro di qualcuno.

Latina – Ternana, arbitra Di Paolo – Sessanta direzioni in serie B per Aleandro Di Paolo, trentaseinne fischietto di Avezzano. L’unico precedente col Latina è del 2013 e coincide con la prima storica vittoria dei pontini nel campionato cadetto.

 

 

Comments

comments

  • Alessandro Sabotino

    Bravo “Maglietta puzzolente”! Zingari e Politici corrotti in galera!

  • Fernando Bassoli

    “il disegno della serratura in cui appuntare la chiave…”

    In che sensooo

MandarinoAdv Post.