Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Latina, in piazza del Popolo la festa del peperoncino

peperoncino-festa-latinaCome Giulio Verne immaginò il giro del mondo in 80 giorni, a Latina il in Piazza del Popolo dal 18 al 21 settembre con il patrocinio dell’Accademia Italiana del Peperoncino si potrà sognare un giro del mondo piccante, assaggiando l’ardore di 8 ricette al peperoncino tipiche di 4 continenti.

Nel corso della manifestazione si potranno vedere frutti e piante di peperoncini di centinaia di varietà tra cui il terribile Trinidad Moruga Scorpion e il Naga Mric, tra i più piccanti del mondo, si potrà assistere alle ardenti danze della taranta ai Bali folcloristici, deliziarsi con i cooking e cocktail show preparati dai cuochi e barman che, di ora in ora, prepareranno in diretta piatti e bevande mediterranee ed esotiche a base di peperoncino e visitare gli stand della mostra mercato delle tipicità del territorio.

Quattro giorni di fuoco durante i quali scoprire curiosità, sapori brucianti e virtù salutistiche della capsaicina contenuta nei peperoncini, magnifici frutti che, tra salute scienza e gastronomia, ispirano tradizioni culturali nel mondo intero. Coltivati dagli Inca, portati in Europa da Cristoforo Colombo oggi le migliaia di varietà costituiscono una delle spezie più diffuse al mondo, per la facile coltivazione e per la capacità di salvaguardare il benessere e la salute di chi ha il coraggio e la perseveranza di gustarli.

Novantasei ore infuocate dal 18 al 21 settembre, per trovare l’audacia dell’assaggio, per chi vorrà cimentarsi con le ricette più piccanti, ma anche l’occasione di gustare i cibi e bevande tradizionali proposte dai numerosi espositori che animeranno gli stand enogastronomici.

Comments

comments

  • esticatzi

    ESTICATZI………. dice che sagre sono ottimo modo per socializzazione e crescita culturale popolo di Latina….augh

  • Ugo

    organizzano la sagra del peperoncino e non invitano neanche il primo produttore di tutto il lazio che guarda un po’ è di LATINA… che vergogna. Un produttore che esporta i peperoncini anche all’estero e che fornisce migliaia e migliaia di piante di peperoncini alla fiera più importante del settore che è quella di rieti.

    vergogna!

  • Francis

    ma si può sapere qual è il numero da contattare per gli standisti?

  • mariavittoria t

    ma percortesia basta con queste buffonate, cerchiamo di coinvolgere piuttosto la popolazione rumena magari invitando qualche bend rumena molto in voga ormai da mesi tra i giovani pontini, questa e’ la cultura no il peperoncino gente!

  • luisella

    sarebbe sufficiente invitare i giovani maschi rumeni loro si che sono piccanti altro che peperoncino… farli sfilare nudi poi una giuria di sole donne dopo averli provati dessero un voto per eleggere mister peperone roman-lovers!

  • l’ombelico del mondo

    Cara Luisella, innanzitutto da uomo non penso sia una bella idea.. bleah! Eh Eh! E poi, come bellezze nostrane (donne e uomini), seppure spente, non abbiamo da invidiare niente a nessuno e tanto meno alla popolazione a cui ti riferisci…!!!
    E comunque, magari hanno fatto la suddetta sagra in piazza del popolo proprio per dare na’ svegliata alla popolazione locale, tenuto conto dei noti e benefici effetti del peperoncino! Comunque ti preferisco (ma è un’idea assolutamente personale e quindi criticabile…!?), quando sei bella inca… e combattiva, senza riferimento a…!

  • Ilaria88

    luisella invece io ti proporrei di far sfilare i neri africani vedrai che cambierai idea e gusti!

  • Io

    Manco na cassetta registrata e’ ripetitiva come te ma quanno te mettono incinta e pensi alla tua prole rumena??!?

MandarinoAdv Post.