Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Cisterna, primo consiglio comunale dell’era Della Penna

nomina giunta cisternaIn un’aula consiliare gremita di persone ha avuto inizio il primo consiglio comunale del neo sindaco Eleonora Della Penna. Tra le file della maggioranza e dell’opposizione i consiglieri hanno preso posto. Molti i voli nuovi, soprattutto tra le file della maggioranza. C’è molta attesa per la conoscenza dei nomi che andranno a formare la giunta comunale, dopo le molte indiscrezioni, le pretese e i veti dei partiti che compongono la coalizione di maggioranza.

Il sindaco Elonora Della Penna ha scelto di seguire una prassi mai utilizzata, ma prevista dal regolamento, di dare le nomine a cinque assessori, che non avranno incarichi precisi ma avranno gli stessi compiti “per fronteggiare l’emergenza”, riservando la sesta per sé, rimandando a data da destinarsi le deleghe. Le cinque persone che affiancheranno il sindaco saranno: Marco Muzzupappa, che svolegrà anche la funzione di vice sindaco, Marco Mazzoli, Danilo Martelli, Angela Coluzzi e Teseo Cera.

Secondo la prassi per la nomina della nuova giunta, poi, i consiglieri hanno eletto il nuovo presidente del consiglio comunale, oggetto nelle settimane scorse di indiscrezioni per le mire personalitiche di qualche candidato e per i veti dei partiti che volevano per sé il ruolo più prestigioso dell’assise comunale. Ebbene, come proposto dalla maggioranza, il nuovo presidente del consiglio comunale è Luigi Ganelli, eletto con 17 voti favorevoli e 6 schede bianche. Il vice presidente vicario sarà Pierluigi Ianiri, mentre il vice presidente, espressione dell’opposizione, è Andrea Lauri.

Dopo le consuete nomine, il neo sindaco ha giurato davanti ai cittadini e a tutti i consiglieri. “È un onore giurare sulla Costituzione – ha detto Della Penna nel consueto discorso d’insediamento – una carta viva, in cui è tutelata e incisa la nostra libertà. Una carta viva proprio grazie al sangue e alla vita di coloro che hanno combattuto e sono morti perché la nostra Libertà fosse scritta. Trasparenza e chiarezza devono essere i punti cardine del nostro amministrare per i prossimi cinque anni – ha sottolineato il sindaco – Trasparenza nei bilanci, nelle azioni amministrative e chiarezza nelle decisioni da prendere. Il confronto diretto con i cittadini deve essere la forza da cui attingere”.

Dopo la nomina e il giuramento del sindaco, dalle file dell’opposizione ha preso la parola il sindaco uscente, Antonello Merolla, facendo i doverosi auguri al nuovo sindaco. Tuttavia, ha tenuto a precisare alcune cose. “Il cosiddetto e spiattellato rinnovamento che avevate promesso in campagna elettorale non è stato fatto. Quando sono entrato ho avuto un attimo di sconforto”. Poi, l’ex sindaco ha attaccato l’assessore Mazzoli affermando che “la presenza di Marco Mazzoli è a titolo personale perchè lui è stato candidato con Forza Italia che sta all’opposizione ed è rappresentata dal sottoscritto”.

Infine, un ultimo pensiero Della Penna l’ha rivolto all’opposizione. “È la resistenza dell’aria che permette agli aerei di volare – ha detto il sindaco – l’opposizione dovrà essere un’importante interlocutore, grazie alla generosità del confronto e dell’ascolto; per far funzionare un parlamento, un’amministrazione, bisogna essere in due, una maggioranza e una opposizione; bisogna che sia una libera intesa di uomini pensanti”.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.