Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Calcio, Latina – Bari: sale la febbre d’attesa

ristoIl pareggio di domenica a Bari non ha portato in dote al Latina solo l’opportunità di gestire i due risultati utili su tre. Ma anche una forza, una consapevolezza dei propri forti mezzi che si è costituita mattone dopo mattone durante tutta la stagione regolare della serie B. E allora perché non provare, perché non credere alla finale.

Lo scoglio da superare mercoledì allo stadio Francioni, come da copione, è ancora una volta il Bari. O la Bari, come preferiscono i tifosi pugliesi. Ma al di là del nome o nomignolo, i galletti biancorossi hanno fatto vedere di essere una squadra tosta, mai arresa prima del fischio finale. Quella di mercoledì sarà proprio una gara così: dura per colpo su colpo, d’attesa e ripartenza come piace al condottiero nerazzurro Roberto Breda, pungente quando non te l’aspetti come sa fare Ristovski. E allora, ancora una volta, serviranno tutti a remare verso la stessa direzione. Che, sappiamo bene, inizia e finisce con la lettera A.

Comunque, a conoscere il carattere riflessivo e calmo di Breda è bene restare con i piedi ben saldi al terreno. E pensare dunque a una gara per volta. Partendo, com’è logico che sia, dalla formazione: l’undici pontino giocherà col reparto difensivo composto da Cottafava, Esposito e Brosco. Anche se quest’ultimo potrebbe essere superato nelle preferenza da capitan Milani. Così che Ristovski possa ritrovare la maglia da titolare sulla corsia destra. A centrocampo dovrebbero giocare gli stessi della trasferta pugliese. Compreso l’onnipresente Bruno, ancor considerato ministro roccioso per un mezzo campo che non può fare a meno di lui. In offensiva, vista la persistente assenza di Paolucci, spazio a Jonathas e Jefferson. L’eroe della promozione dalla Lega Pro alla serie B, tra l’altro, pare essere sotto osservazione di club inglesi.

A proposito di osservazione, la Gazzetta dello Sport ha rivelato che tra il pubblico che siederà sugli spalti del Francioni ci sarà anche il super agente dei calciatori Mino Raiola. Non una visita di piacere, forse.

Per la gara di mercoledì ci si aspetta un Francioni da tutto esaurito. Certo, per capienza stimata non si può pensare a 50mila sciarpe nerazzurre. Ma il piccolo fortino del Latina ha già dimostrato di poter essere il dodicesimo uomo che serve in occasioni come queste.

 

Comments

comments

  • Fernando Bassoli

    Avanti leoni!

    Asfaltiamoli!

  • AleJunior

    Guardate che le ammonizioni nei play off si annullano quindi Cottafava è entrato in diffida ora e domani giocherà regolarmente.
    Almeno informatevi prima di scrivere.
    Ora parlano tutti di questo Latina, salire ora sul carro è troppo facile.

  • Alessandro

    Ma di che carro parli? è bello che la gente si avvicini a questo latina anche ora e in questi momenti,non possono mica essere tutti sfegatati e seguire la squadra tutta la stagione in casa e fuori! va bene cosi,il pubblico nelle grandi occasioni è sempre il 12esimo uomo…

MandarinoAdv Post.