Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Tiziano Ferro: “Voglio innamorarmi di un uomo”

«Mi voglio innamorare di un uomo»: Tiziano Ferro in copertina di Vanity Fair di domani fa outing e racconta la conclusione di un percorso, dichiararsi per vivere meglio. «Un paio di anni fa ho iniziato un percorso di analisi. Da tempo non stavo bene, e avevo capito di dover riprendere in mano una serie di cose: dal forzato esilio lontano da amici e famiglia alla relazione col mio lavoro, al rapporto contrastato con l’omosessualità. Così, dopo due anni di duro lavoro su me stesso, sono arrivato a una conclusione: volevo vivere meglio», dice nella lunga intervista anticipata in parte oggi. Il 20 ottobre arrivano in libreria i suoi diari, diventati un libro che racconta la sua vita dai quindici ai trent’anni, in uscita il 20 ottobre per Kowalski.

«Il 20 novembre 1995 ho iniziato a scrivere un diario. Ho deciso che lo pubblicherò il 20 ottobre 2010» dice del suo primo libro, ‘Tiziano Ferro trent’anni e una chiacchierata con papa« (pp 400, euro 16), il cantante al quale Vanity Fair dedica la copertina del numero in edicola domani e una lunga intervista. Nel suo diario riflette anche sul successo: »Nessuno lo capirebbe mai, ma credo che se mi svegliassi e non avessi più il successo, la prima cosa che farei sarebbe approfittarne. Andare in centro, fare danni, guardare le persone in faccia nell’ora di punta, non evitare i posti affollati, preoccuparmi sempre e solo di quello che succede dentro, mai di quello che succede fuori« racconta Ferro che pubblica i suoi dischi in contemporanea in quarantaquattro paesi e canta in quattro lingue. Nato a Latina il 21 febbraio 1980, Ferro a cinque anni riceve come regalo di Natale una tastiera sulla quale comincia a scrivere e comporre le sue prime canzoni, due delle quali saranno inserite nell’album ‘Nessuno è solò. Durante l’adolescenza prende lezioni di chitarra, canto, pianoforte, batteria, entra nel Coro Gospel di Latina. A ottobre 2001 esce per la Emi il suo primo album ‘Rosso relativò, lanciato dal singolo Xdono, che ottiene un successo pressochè immediato anche a livello internazionale. La corsa è inarrestabile: vince l’MTv Europe Music Awards come Miglior artista italiano nel 2004 e nel 2008 il quarto album ‘Alla mia età è Disco di Diamante con 550.000 copie vendute solo in Italia. Con i suoi quattro album, dal 2001 al 2008, vende complessivamente oltre 7 milioni di copie in tutto il mondo. Ha duettato e collaborato con artisti come Ivano Fossati, Laura Pausini, Kelly Rowland, Fiorella Mannoia, Franco Battiato, Jamelia, Mary J. Blige e Mina. Dopo diversi singoli e un tour trionfale, pubblica il dvd, Alla mia età – Live in Rome, registrato durante i concerti allo Stadio Olimpico il 24 e il 25 giugno 2009.

Comments

comments

  • Fernando Bassoli

    Da un punto di vista sociologico sarà interessante osservare la reazione dei suoi fan. Indifferenza o… ?

  • Anna

    Credo che Tiziano sia un artista splendido e anche un esempio per la sincerità e la libertà con cui parla dei suoi problemi che sono peraltro condivisi da migliaia di giovani. Bravo Tiziano! Un outing che aiuterà tantissimi ragazzi ad essere se stessi!

    Anna

  • Pietro

    non ce ne pò fregà de meno !!!!!!!!!

  • silvy

    outing proprio all’uscita del suo libro??

  • benito forever

    a me le canzoni di tiziano ferro me fanno vomita’

  • TaTaC

    Tizia’ vai tranquillo l’avevamo capito :)

  • Fernando Bassoli

    Sarebbe stato più elegante fare outing senza legarlo all’uscita di un libro.

  • sonny boy

    e si è proprio vero che in questi tempi di incultura generale ed un panorama musicale scarso il primo che emette due suoni dalla bocca accompagnati da due parole in rima come amore cuore diventa un artista!

MandarinoAdv Post.