Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Progetto Mercurio, formazione manageriale a Sermoneta

Talento, autoconsapevolezza, motivazione. Parole chiave di un innovativo Per-corso: 14 studenti, 4 professionisti per una formazione durata 8 mesi e 1 solo obiettivo: orientarsi nel domani. Un’esperienza di crescita, un impegno, qualcosa di diverso, nuovo, grande.

Il 23 maggio, il Circolo Cittadino di Latina ospiterà l’evento finale del Progetto Mercurio, condotto dalla Scuola di Formazione Manageriale La Scuola di Sermoneta e il Centro Studi Angelo Tomassini. Dalle ore 16.30 alle ore 19.00, la città potrà seguire il percorso e le scelte dei quattordici partecipati. Verrà presentato il docu-film, a cura della Maga Production, che racchiude e racconta l’esperienza formativa vissuta dagli studenti e si discuterà sulla rilevanza del progetto con i protagonisti e i promotori del Per-
Corso.

Mercurio è un esperimento di un’esperienza formativa integrabile a quella istituzionale, proposto dalla Scuola di Sermoneta e Centro Studi Angelo Tomassini e rivolto a un gruppo di studenti delle scuole medie superiori di Latina. L’obiettivo di Mercurio è quello di facilitare l’orientamento degli studenti, verso una scelta di studio e professionale, attraverso la conoscenza dell’esperienza del sé, inserita in un processo di apprendimento di un metodo volto a realizzare progetti eseguibili. L’evento rappresenta l’esperienza realizzativa degli studenti di Mercurio, che hanno fatto proprie le competenze acquisite e hanno ideato e organizzato la giornata.
Gli studenti hanno sperimentato cosa vuol dire portare avanti un progetto e hanno iniziato a costruire la loro identità professionale, per poi utilizzare le proprie competenze in funzione del gruppo di lavoro.

Il percorso di formazione e orientamento è articolato in tre momenti diversi. Il primo è l’aula, nella quale gli studenti oltre ad acquisire le competenze necessarie attraverso delle lezioni frontali, si sono sperimentati tramite delle esercitazioni “L’esercitazione è un’esperienza concreta; pur essendo momento ludico, consente di capire come inserire i costrutti teorici, acquisiti in aula, nella vita di tutti i giorni. Permette all’individuo di osservare le dinamiche messe in atto quotidianamente, di esprimere le proprie abilità, riconoscerle e consapevolizzarle e quindi meglio gestirle in funzione dell’efficacia del raggiungimento dei proprio obiettivi.” Racconta Maria Antonietta Avanzolini, Psicologa e collaboratrice de La Scuola di Sermoneta.

Parallelamente alla formazione in aula, i ragazzi hanno avuto a disposizione un tutor per svolgere dei colloqui individuali. Questi momenti, faccia a faccia, hanno portato alla luce e hanno reso cosciente ogni studente di quale sia il proprio talento, spronandolo e aiutandolo concretamente a percorrere quella strada che solo le passioni possono consigliare. Inoltre, come spiega Mara Maglioni, Psicologa e Formatrice della Scuola di Sermoneta “I colloqui, hanno permesso, a noi formatori di raffinare il per-corso strada facendo, sulla base di ciò che è emerso proprio in questi momenti a due. Ciascun ragazzo è stato accompagnato dal proprio tutor, nell’autoespolorazione, in merito alle tematiche trattate in aula e ha integrato le osservazioni su sé stesso con le proprie prospettive di studio e professionali future. Questa è stata, per noi formatori, la chiave di volta per un orientamento efficace, basato su desideri, auto-osservazione, esame di realtà ed abilità personali.”

Tutto ciò è avvenuto sotto l’occhio, discreto ma attento delle telecamere della Maga production, che hanno girato il Docu-film sull’esperienza formativa, unica nel suo genere, in Italia; “Intorno a questo progetto”, spiega Antonio Isabella, Fondatore e Direttore de La Scuola di Sermoneta, “La casa di produzione filmica Maga Production, ha letto la possibilità di proseguire il percorso di analisi sociale, avviato con il film Atlantis, legando due momenti che rappresentano i punti di caduta dell’equilibrio sociale del nostro paese:  le macerie prodotte, dalla crisi economica e l’apertura verso un nuovo innovativo schema di formazione volto a favorire l’0rientamento per un occupazione giovanile più consapevole. Mercurio è stato interpretato come un momento, un’esperienza di grande valore per una rinascita sociale resa possibile da modalità formative innovative, fuori dagli schemi convenzionali e istituzionali. La formazione in uno spazio fisico innovativo– la struttura de La Scuola di Sermoneta- per sviluppare nuove forme di apprendimento. Per Uno spazio che favorisce, secondo le più innovative tendenze pedagogiche, un nuovo modello di apprendimento attivo, di connessione di intelligenze e di collaborazione tra persone.”

Comments

comments

MandarinoAdv Post.