Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Doping nelle palestre, condannato un personal trainer

Condannato a due anni per doping. Nando De Lellis, 32 anni, gestiva un negozio di integratori alimentari a Cisterna ma in realtà commercializzava doping per appassionati di body building. L’uomo è finito nel mirino degli investigatori nell’ambito di un’inchiesta partita da Firenze e poi estesa in tutta Italia.

La Guardia di Finanza sequestrò numerose confezioni di steroidi e anabolizzanti, per un totale di circa 1.100 dosi. De Lellis è stato condannato a due anni per la legge sul doping, pena sospesa, mentre il pm aveva chiesto due anni e nove mesi. Assolto invece dall’accusa di droga, legata al possesso di nandrolone, una sostanza classificata dalla legge come stupefacente.
L’uomo, difeso dall’avvocato Angelo Farau, fu trovato in possesso di sostanze anabolizzanti di diversa tipologia: mesterolone, testosterone, trembolone, nandrolone, stanazololo, somatropina, metenolone. Queste sostanze spesso arrivano in Italia da canali illegali, specialmente dai paesi dell’Est.

Comments

comments

  • stef

    ….ciiituuuaaaaa!!! siringati da solo tossico!!!!

MandarinoAdv Post.