Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Fogliano, domenica visite guidate e attività per bambini

Nella mattinata di domenica 11 maggio si svolgerà, presso il Borgo di Fogliano, la seconda edizione di RiservAmica, con visite guidate e attività per i bambini. Le attività avranno inizio alle ore 10 e termineranno per l’ora di pranzo; ognuno sarà libero di scegliere se partecipare alle visite guidate, ai laboratori e assistere alle proiezioni.

Lo scorso anno la festa delle riserve si è svolta presso il Centro Visitatori di Sabaudia; quest’anno invece le attività si spostano nel Borgo di Fogliano, cuore delle attività didattiche e scientifiche, sede dell’UTB di Fogliano. L’antico borgo, ristrutturato, oggi colpisce, più ancora che per la bellezza del paesaggio, per l’atmosfera serena che lo pervade. Una percezione che spesso ci fa dimenticare che non è solo un luogo piacevole e bellissimo, ma un autentico “condensato” di un mondo che rischia di scomparire. La natura qui sembra avere una forza che sfugge, fortunatamente, a qualsiasi tentativo di imbrigliarla. Centinaia di specie di uccelli, varietà botaniche rarissime, piante che crescono sui rami dei lecci, viluppi di felci, stormi di balestrucci che sfrecciano sul lago… Una natura insieme selvatica e ordinata, di cui a volte è difficile comprendere i meccanismi.

Nella giornata di domenica il personale dell’Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Fogliano ospiterà i visitatori offrendo la possibilità di partecipare a visite guidate e attività di laboratorio creativo per i più piccini, perché anche se il termine “riserva” ci fa pensare a qualcosa di chiuso, di limitato, in realtà non è così: le Riserve gestite dal Corpo Forestale appartengono a tutti noi, sono parte integrante della nostra storia e del nostro futuro. E proprio in quest’ottica viene proposta la visita all’area Rewetland, un’area sperimentale in cui è stato attivato un progetto pilota, promosso dalla Provincia e dall’Ente Parco e finanziato dalla Comunità Europea. Qui sono stati realizzati dei laghetti in cui, attraverso la messa a dimora di iris, tife i e cannucce si realizza la depurazione naturale delle acque reflue. Un positivo esempio di riutilizzo sapiente degli “scarti”, ed una proposta per il futuro, per ridurre lo sperpero delle acque in un territorio in cui fino a cento anni fa l’eccesso d’acqua rendeva invivibili i luoghi ed oggi assistiamo, a problemi di carenza d’acqua e di salinizzazione delle falde. I parchi sono i luoghi ideali per promuovere e sperimentare tecniche innovative di recupero ambientale, e la giornata di domenica offrirà a tutti l’opportunità di visitare un settore del parco finora chiuso alle visite, ed oggi trasformato in un piacevole angolo in cui le fioriture primaverili fanno da sfondo ai voli degli uccelli.

Comments

comments

  • colpa di schengen

    intanto sul tg% del 9 maggio ore 20.00 abbiamo fatto la nostra p0rca figura in merito alle terme di fogliano

  • colpa di schengen

    * TG5

MandarinoAdv Post.