Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Michele Maddalena e la marcia per ricordare i carabinieri caduti

Ha fatto tappa anche in alto Tevere la «Marcia della Fedelissima», organizzata nell’ambito delle celebrazioni per il bicentenario della fondazione dell’Arma dei carabinieri, dall’Istituto del Nastro Azzurro, in collaborazione con i Lions Club.

Michele Maddalena, di Formia, sta percorrendo a piedi tutta l’Italia, e non solo, toccando i luoghi in cui militari dell’Arma hanno perso la vita in attività di servizio. Il lungo percorso si concluderà alle Fosse Ardeatine dove verrà depositata una pergamena.

Ieri ed oggi il marciatore ha percorso l’alto Tevere. In particolare, ieri mattina, alla presenza dei familiari e di rappresentanti del locale Lions Club, è stato reso omaggio alla tomba del Col. Valerio Gildoni, Medaglia d’oro al valor militare alla memoria, caduto in servizio il 17 luglio 2009 a Nanto (Vicenza) e sepolto nel cimitero monumentale di Città di Castello. Questa mattina, ad Umbertide, è stato ricordato il sacrificio di Donato Fezzuoglio, anch’egli Medaglia d’oro al valor militare, deceduto il 30 gennaio 2006 ad Umbertide nel corso di un conflitto a fuoco con una banda di rapinatori.

La sobria cerimonia si è svolta nel luogo della tragedia, alla presenza dei familiari del caduto, del sindaco di Umbertide, del Presidente del Lions Club Amato Caporali, di classi delle scuole elementari e medie e di una rappresentanza di carabinieri e delle Associazioni combattentistiche. Il marciatore e le Autorità locali hanno ricordato ai bambini la figura di Donato Fezzuoglio e «l’indelebile esempio di senso del dovere, onestà e sacrificio lasciatici dai militari deceduti in servizio».

Comments

comments

MandarinoAdv Post.