Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Officine dell’Arte, Sermoneta punta sulla creatività dei giovani

Un grande passo avanti per la cultura a Sermoneta ed una opportunità di crescita artistica per i giovani. Sono questi i punti di forza delle Officine dell’Arte di Sermoneta, per le quali il Comune di Sermoneta ha ottenuto un importante finanziamento del Dipartimento della Gioventù presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri e Regione Lazio.

Le Officine dell’Arte sono dei luoghi fisici in cui i giovani possono sperimentare la loro creatività nei campi delle produzioni multimediali, musicali e dell’arte, ponendo le basi per dar vita ad attività generatrici di reddito e per incentivare la diffusione e la condivisione della cultura, valorizzare la creatività, la produzione e la distribuzione di contenuti culturali.

Le Officine dell’Arte interessano il piano terra del centro civico di Monticchio e l’adiacente auditorium all’aperto. I lavori si sono già conclusi e si attende solo l’avvio delle attività, affidate tramite bando pubblico ad associazioni di Sermoneta.

L’Officina dell’Arte di Sermoneta offre spazi che sostengono e promuovono la creatività nei campi delle produzioni multimediali e artistiche quali musica, teatro, cinematografia, attività relative alla danza e alle arti figurative. Presso l’Officina dell’Arte di Sermoneta si può puoi trovare: Sala prove di gruppo o solisti con possibilità di registrazione, dotate di tutti gli strumenti musicali di ultima generazione e con batteria acustica o elettronica; sala home studio, per registrazioni immediate di voce e strumento con collegamento digitale; sala recitazione dedicata anche al canto, alla presentazione di libri, alla registrazione di interviste e video, ad eventi culturali,etc.

“È stato un percorso delicato, con vari incontri con i tecnici della Regione ed i nostri tecnici comunali”, spiega l’assessore alle politiche giovanili Mauro Battisti, “si tratta di un progetto che potrà permettere il salto di qualità della cultura a Sermoneta, con possibilità di creare indotto, ma anche di svolgere corsi di musicoterapia rivolta ai disabili”.

In continuità con questo percorso, è stato anche presentato il progetto “Piccoli Mestieri”, che si svilupperà nel Parco San Michele, dove si darà la possibilità ai cittadini che vogliano insegnare i mestieri di una volta.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.