Website Security Test
Banner Bodema – TOP

A Sabaudia i maggiori esperti di dermatologia

“Prendersi  cura non  curare”. Questo lo slogan proposto da Mara Maccarone, presidente dell’ ADIPSO – Associazione per la Difesa degli Psoriasici, durante la prima giornata del convegno che ha riunito a Sabaudia i maggiori esperti della dermatologia nazionale e internazionale.

“L’atteggiamento del medico, il sorriso, come riesce a metterti a tuo agio, sono fondamentali – ha ribadito la Maccarone – per la cura di alcune malattie croniche, in particolare  della psoriasi. Una malattia cutanea infiammatoria persistente, con implicazioni importanti sulla qualità di vita del paziente”.  Questo intervento insieme a quello della psicologa dott.ssa Pandolfi  hanno messo in luce la necessità di affiancare al medico uno psicologo, in quanto alcune patologie come psoriasi grave, acne, e dermatiti possono essere legate a disturbi della personalità, a depressione e situazioni di stress prolungato.

“LA PELLE E’ SOLO LA PUNTA DELL’ICEBERG”. Con queste parole il presidente del convegno Work in Progress, il professor Sergio Chimenti, ha commentato la necessità di trattare in modo nuovo, multidisciplinare, le patologie di tipo dermatologico. “E’ cambiato l’approccio alla malattia e con esso il ruolo del dermatologo – ha spiegato – oggi siamo più consapevoli che la psoriasi, ad esempio, non è solo una malattia della pelle, ma coinvolge l’apparato scheletrico, cardiovascolare, digerente e ovviamente l’aspetto psicologico”.  “Work in progress”, ha coinvolto medici di base, pediatri, reumatologi e specialisti in chirurgia plastica e ricostruttiva. Nella prima giornata ampio spazio è stato dato alla Dermatologia pediatrica (tra i moderatori K. Peris, il pediatra pontino C. Rachele) con la discussione di un modello psicoterapeutico di intervento nella dermatite atopica in età evolutiva.

Sabato 3 maggio il convegno sarà incentrato invece, sulla dermatologia oncologica, con particolare attenzione al melanoma, un tumore maligno in crescente aumento da cui si può guarire proprio attraverso una diagnosi precoce. “Stiamo lavorando molto sulla prevenzione – ha sottolineato il dott. Pasquale Frascione – come Accademia Dermatologica Romana Onlus prenderemo parte a diverse campagne di sensibilizzazione. Tra queste l’Euromelanoma Day, il 26 maggio, durante il quale metteremo a disposizione delle persone un numero verde al quale rivolgersi per avere consigli e chiarimenti”.

Il convegno è presieduto dal  professor  Sergio Chimenti , con il dottor Pasquale Frascione co presidente. Il comitato scientifico è composto dalla professoressa Maria Concetta Potenza e da professionisti pontini quali il dottor Alessandro Annetta, il dottor Rodolfo Capizzi e la dottoressa Angela Capponi.  L’evento si avvale del contributo educazionale di Abbvie, dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Latina, della LILT Lega Italiana per la lotta contro i tumori (sezione provinciale di Latina), e del Comune di Sabaudia.  Le due giornate sono promosse dall’Accademia Dermatologica Romana Onlus che ha tra gli obiettivi la promozione di campagne di educazione e prevenzione nell’ambito delle patologie cutanee oncologiche, infettive, delle malattie sessualmente trasmesse e di alcune grandi patologie infiammatorie come psoriasi e acne.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.