Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Un nuova app per gli agriturismi nel Lazio

Una nuova “app” scaricabile su smartphone e tablet per promuovere gli agriturismi del Lazio: è la novità presentata oggi dal governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, insieme all’assessore all’agricoltura Sonia Ricci, il commissario dell’Arsial Antonio Rosati e il direttore generale del turismo della Regione Lazio Giovanni Bastianelli, in occasione dell’inaugurazione della Fiera dell’agriturismo, promossa dalla Regione Lazio, in programma da venerdì 28 a domenica 30 marzo presso l’ex cartiera Latina in Via Appia Antica.

Insieme all’applicativo, sono state illustrate le principali novità introdotte dal nuovo regolamento regionale in materia di agriturismi, approvato lo scorso 17 marzo e contenente le disposizioni attuative della Legge sull’Agriturismo della Regione Lazio. Da sottolineare, l’introduzione dell’obbligo della «costituzione del fascicolo aziendale, che traccia le superfici che il produttore ha in conduzione e i tipi di coltura – ha spiegato l’assessore Ricci – e che tutela quindi l’imprenditore agricolo rispetto a chi proprio agriturista non è. Ma è anche una garanzia per il consumatore, perché si tratta di un prodotto a filiera corta, non solo sicuro, ma anche tipico delle nostre zone».

«Abbiamo dato nuove regole a un settore che presentava qualche problema nella definizione degli agriturismi, ma che da settore di nicchia può diventare importante per la Regione – ha concluso Ricci – Questo regolamento va nella direzione di valorizzare la multifunzionalità del territorio. Siamo orgogliosi di aver fatto questo passo importante». Al direttore dell’Arsial il compito di illustrare le caratteristiche della nuova app: «Agriturismi del Lazio. Una Guida in un’App», fruibile da dispositivi mobili tramite piattaforme ad alta accessibilità (iOS/Android). «Una guida pratica e semplice per ricercare i migliori agriturismi della regione, uno strumento promozionale per le aziende agrituristiche, ma soprattutto un utile supporto per gli utenti».

L’app fornisce una classificazione degli agriturismi sulla base delle richieste effettuate, elencandole in ordine di distanza rispetto alla posizione dell’utente o all’ambito territoriale oggetto della ricerca. I risultati saranno visualizzabili in una mappa e ad ogni azienda sarà associata una breve scheda informativa che potrà essere salvata nella lista dei ‘preferitì. Per quanto riguarda gli agriturismi del Lazio, «essi possono aderire gratuitamente all’iniziativa, – ha concluso Rosati – fornendo ad Arsial le informazioni e le immagini relative alla propria struttura».

Comments

comments

MandarinoAdv Post.