Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Cisterna, centrodestra spaccato tra Cirilli e Merolla

Santori Banner

Centrodestra sempre più spaccato a Cisterna. Oggi l’avvocato Antonio Cirilli è stato presentato come candidato a sindaco della coalizione di Forza Italia, Ncd, Udc e della lista che porta il suo nome. Alla presentazione c’era il coordinatore regionale di FI Claudio Fazzone, i segretari provinciali Udc e Ncd, Michele Forte ed Enrico Tiero, e il consigliere regionale di FI Giuseppe Simeone.

Un messaggio chiaro a Merolla che continua a insistere sulla sua candidatura con FI. E intanto il sindaco uscente incassa l’appoggio del senatore Altero Matteoli, che presiede il Comitato per l’individuazione delle candidature di FI alle elezioni amministrative e regionali.

Matteoli scrive: «Facendo seguito alla nota di ieri in cui comunicavo che i sindaci uscenti dei comuni con oltre 15 mila abitanti saranno ricandidati come ha stabilito il Comitato di Forza Italia per l’individuazione delle candidature alle prossime amministrative e in relazione a talune indiscrezioni trapelate oggi, desidero informare che il candidato sindaco di Cisterna di Latina sarà l’uscente Antonello Merolla. Questa linea politica decisa dall’apposito Comitato la porterò al Comitato di Presidenza del partito che si riunisce domani».

Dal canto loro, i rappresentanti regionali vanno avanti sulla loro linea. In particolare, il coordinatore regionale, Claudio Fazzone, spiega che “non c’è rimasta una persona con lui; l’intera coalizione che lo ha sostenuto non c’è più. Chi governa un partito lo fa in maniera intelligente. Se i quadri dirigenti mi hanno detto che non c’è una possibilità di fare una coalizione intorno al nome di Merolla, io non posso che trovare una soluzione”.

Gli altri esponenti della coalizione sono tutti uniti sulla stessa linea tracciata da Fazzone. Enrico Tiero, infatti, sottolinea che “la nostra presenza sta a significare che Cirilli è la persona giusta da candidare. Vogliamo far si che la coalizione porti dei risultati per la città, che da anni ha avuto delle difficoltà. Il centrodestra sul territorio è una coalizione che e sta lavorando insieme perchè abbiamo le stesse idee di gestione della cosa pubblica. Noi vogliamo che Cisterna diventi il fiore all’occhiello per la nostra provincia”. E, rivolto a Cirilli, dice che “il tuo compito sarà importante e implicherà dei sacrifici ma sei e sarai la persona giusta, al posto giusto. Noi saremo sempre vicini”.

Il senatore Michele Forte, dal canto suo, afferma che “già da tempo parliamo di rinnovamento, io non mi permetterò di fare una crisi”. Poi, parlando della situazione in città, rileva che a Cisterna “non c’è nemmeno un albergo. Un paese come questo che non ha un albergo è assurdo. Vogliamo fare un programma che parli di cose importanti. Vogliamo dare la possibilità a coloro che vengono qua di avere delle strutture adeguate”.

Il candidato sindaco, invece, dice che “dobbiamo ripartire da quello che possiamo fare per dare risposte immediate in tal senso. Io sono e resto – precisa – un candidato che gode di grande autonomia. E’ una cosa che ho messo subito in chiaro e che i partiti hanno accettato di buon grado. Il mio obiettivo è Cisterna, non sono i giochi di potere della politica.  Al sindaco uscente – conclude – a cui mi lega una antica amicizia, posso solo dire che è arrivato il momento di riflettere e di evitare altre polemiche. Si può costruire un progetto serio e il sindaco deve capire che la responsabilità, al contrario di quanto sostiene, è sempre di chi guida una maggioranza: scaricarla su chi lo ha sostenuto è ingiusto e insistere, quando non si ha più la capacità di aggregare, è a mio avviso un errore”.

Comments

comments

5 commenti

  1. Vote -1 Vote +1Gino Mari

    Caro Sindaco, per “grazia ricevuta ” dal tuo ex Grande Amico, hai potuto svolgere il mandato per cinque anni lunghi e consecutivi. I risultati che io, personalmente, ho avuto modo di vedere e di valutare, non giustificherebbero un ulteriore mandato quinquennale, sbagliare è umano, perseverare sarebbe diabolico ! Per onestà debbo ammettere che stai pagando gli errori commessi dai tuoi predecessori, tuttavia non ho mai visto un segnale di “discontinuità” dall’andazzo di chi ti ha preceduto. Conosco poco l’avv. Antonio Cirilli, quel poco che so, anche perchè siamo entrambi cisternesi, mi fa ritenere che la sua candidatura a Sindaco di Cisterna sarebbe degna di considerazione e comunque avrebbe le caratteristiche necessarie e indispensabili per rappresentare con decoro e con dignità tutti i cittadini di Cisterna e soprattutto il sottoscritto che vede la propria città da troppi anni amministrata da Affaristi e Traffichini alla ricerca continua del Potere e della sopraffazione dell’avversario. In bocca al lupo Cirilli ! Gino Mari

    Reply
  2. Vote -1 Vote +1Gino Mari

    Simpatico Anonimo, ho scritto che conosco poco l’avv. Cirilli, quel tanto che basta per vedere una figura che si erge sul Nulla degli eventuali Competitor di cui si fa il nome. Se l’immobilismo di cui parla Lei è la coerenza, ebbene sono un immobilista che comunque sceglie senza nascondersi dietro uno pseudonimo ! Comunque auguro a Lei ed ai Cisternesi di scegliere nell’interesse di Cisterna. Gino Mari

    Reply

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


MandarinoAdv Post.