Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Elezioni a Cisterna, Forza Italia spaccata. Merolla: Io candidato ufficiale

“Io sono il candidato ufficiale di Forza Italia!” Così, scandisce il sindaco uscente Antonello Merolla, in una conferenza stampa, organizzata questa mattina nella sala della Loggia a Palazzo Caetani, dopo i recenti sviluppi sulle candidature in seno alla coalizione di Forza Italia.

Merolla ha organizzato questa conferenza stampa per difendere la sua ricandidatura “naturale”, come più volte ha ribadito in queste settimane, ostacolata fortemente, però, da alcuni consiglieri ostili al primo cittadino e ad alcuni dirigenti regionali che vorrebbero una persona di rottura con il passato. A questo proposito, nella giornata di venerdì alcuni esponenti di Forza Italia, Nuovo centrodestra e Udc hanno diramato un documento firmato e sottoscritto che invitavano Merolla a desistere dal suo proposito di ricandidatura a favore dell’avvocato Antonio Cirilli.

Il sindaco si difende sottolineando che “la linea del partito è che i sindaci uscenti vanno ricandidati”. Nel documento diramato venerdì, “mandato non da Forza Italia ma da alcuni consiglieri di Forza Italia”, attacca Merolla, nessuno dei firmatari “ha avuto l’autorizzazione a firmare per nome e per conto di Forza Italia. Non essendoci stati congressi, nessuno è autorizzato a parlare a nome e per conto del partito. Le candidature non si decidono a livello locale, casomai si propongono, e poi ci sono gli organismi di partito che accettano”.

Durante la conferenza stampa, Merolla ha reso pubblici alcuni risultati di un sondaggio eseguito da Euromedia reserch, sulla sua ricandidatura e gli scenari possibili con gli altri partiti e gli eventuali ballottaggi se nessuno dovesse essere il vincitore. Su un campione di 1000 persone intervistate, il 72% degli intervistati ha risposto che voterà alle prossime elezioni amministrative. Secondo la statistica, in quattro scenari diversi, con candidati diversi negli altri schieramenti politici, Merolla risulterebbe il vincitore in un range percentuale che va dal 35,2%, al 41,9%. Stesso scenario per i ballottaggi dove se, per esempio, Merolla dovesse confrontarsi con l’ex sindaco Carturan, la sua vittoria è compresa tra il 50,9 e il 55,3%, contro il 44,7 e il 49,1% di Carturan.

“Credo che adesso il mio partito debba prendere coraggio – ha specificato il primo cittadino – e debba scrollarsi di dosso le tante situazioni che lo tengono frenato e prendere in mano i principi della ricostituzione di Forza Italia. È arrivato il momento di rinnovarlo bene questo partito. Il rinnovamento si fa nel cambio di cultura del partito, nel cambio del modo di porsi del partito e nel cambio generazionale delle persone. Basta con questo tipo di politica”, ha concluso.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.