Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Roma, lo stadio Olimpico saluta la piccola Matilde

La Roma e lo stadio Olimpico hanno salutato la piccola Matilde, la bimba di Latina morta sulla neve ad Aosta domenica 9 marzo.

Poco prima della partita Roma-Udinese, lunedì sera, lo speaker dello stadio ha voluto ricordare la “piccola tifosa scomparsa tragicamente”. Sul maxischermo è stata proiettata la foto di Matilde e lo stadio intero è esploso in un applauso affettuoso.

LE INDAGINI. Procedeva a una velocità di oltre 50 chilometri all’ora lo sciatore 17enne di Chieri quando, lo scorso 9 marzo, investì Matilde. È quanto è stato accertato con le simulazioni svolte dai consulenti della procura di Aosta sulla pista blu di Weistmatten, a Gressoney-Saint-Jean. Difficile tuttavia stabilire con esattezza la velocità dato che le condizioni della neve erano differenti (è più «bagnata») e lo stesso dosso, dietro il quale è avvenuto l’incidente, ha subito delle modificazioni. Non è certo neppure, nonostante le testimonianze, dove il 17enne avesse iniziato a prendere velocità prima di giungere al dosso. Tuttavia attraverso il calcolo del peso e dell’altezza del ragazzo è stato possibile stabilire l’elevata velocità.

Comments

comments

  • VinxLt

    :(

MandarinoAdv Post.