Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Basket, Benacquista sola al comando

La Benacquista Assicurazioni Latina non sbaglia un colpo. Il quintetto nerazzurro espugna con grande autorità il campo della Telematica Orvieto e respinge l’assalto di Rieti (vincitrice nell’anticipo di campionato) resistendo solitario al comando della classifica del girone C della Divisione Nazionale.

Coach Garelli schiera uno starting five composto da Santolamazza, Tagliabue, Pilotti, Carrizo e dal rientrante Bolzonella. Coach Brandoni risponde con Agliani, Palmerini, Marcante, Negrotti e Candido. Il match si apre sotto il segno di Bolzonella, che realizza i primi 4 punti dei nerazzurri. Orvieto risponde con Agliani e Negrotti e vola 8-4. La Benacquista Assicurazioni replica con Tagliabue e poi crea un primo break grazie alla tripla di Carrizo (10-14). E’ una fase equilibrata, con i padroni di casa che tornano sul -2 (14-16) prima della bomba di Bolzonella e del canestro di Pilotti, che chiudono il primo quarto sul 14-21.

Il secondo quarto si apre ancora sotto il segno di Latina, che riparte con la tripla di Bolzonella, alla quale risponde Negrotti. Poi sale in cattedra Uglietti, che con 5 punti fa volare il quintetto di coach Garelli sul 17-31. Latina non si ferma: Gagliardo e Demartini trovano il canestro, poi altre due bombe di uno scatenato Uglietti portano il punteggio sul 19-41 a metà secondo quarto. Ad interrompere il break di 5-20 è la tripla dell’ex di turno Marcante. All’intervallo è 23-43.

Al rientro dagli spogliatoi ecco il canestro di Candido. La Benacquista Assicurazioni, tuttavia, risponde in rapida sequenza con Bolzonella (due volte) e Demartini. Le bombe di Agliani aprono e chiudono un break di 10-0 per i padroni di casa, che grazie anche ai canestri di Candido e Marcante accorciano fino al -14: 35-49. Latina, però, di far rientrare in partita gli avversari non ne ha assolutamente intenzione e così il solito Bolzonella prova a ristabilire le distanze. Al 30’ è 39-55. Al rientro in campo Latina è brava a mettere subito in ghiaccio l’incontro trovando il +20 con Tagliabue. A quel punto è pura accademia, con i canestri di Demartini che permettono agli uomini di Garelli di raggiungere anche il +28 (massimo vantaggio). La contesa si chiude con la vittoria dei nerazzurri per 50-75.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.