Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Volley, Challenge Cup: Fragkos conduce l’Andreoli alla vittoria

L’Andreoli non fallisce l’appuntamento europeo e espugna in quattro set il terreno del Calcit nella gara di andata dei quarti di finale della Challenge Cup. Basteranno due set ai pontini per passare il turno nella gara di ritorno in programma al PalaBianchini mercoledì 12 febbraio alle 20.30. Una gara, quella di stasera, in cui il Latina si è bene espressa in attacco chiudendo con il 51% di positività contro solo il 36% degli avversari che nel terzo set, quello vinto, hanno raggiunto il 61%. Ancora i servizi di Skrimov a fare la differenza, il bulgaro ha chiuso con tre ace con Starovic che si è fermato a due. Migliori marcatori sono stati Andreas Fragkos e Sasa Starovic con 16 punti.

Un primo set senza sbavature per l’Andreoli che non concede break agli avversari infliggendone ben nove e chiudendo in 21’ sul l’eloquente parziale di 13-25. Nel secondo set i locali partono subito bene 7-3, ma i pontini sono bravi a chiudere subito il gap sul 10 pari e allungare 13-15 prima del tempo tecnico e alla ripresa altri tre break consecutivi per il 14-19, il Calcit riesce a portarsi sotto fino al 21-23 ma è l’Andreoli ad aggiudicarsi il set 21-25. Terzo set ancora con gli sloveni avanti 9-7, recuperati sul 12-14 in una fase di alternanza al comando, ma sono tre break del Kamnik a piegare le gambe ai pontini sul 21-18 e poi ancora un altro sul 23-19 per chiudere il set 25-22. Quarto set con l’Andreoli intenzionata a chiudere in fretta la gara, che si porta sul 3-10 per poi allungare a +8 sul 6-14, i locali non mollano e piano piano si riportano sotto sul 13-16, ma è l’Andreoli a dare un’altra accelerata per il 14-21, per poi chiudere con il break finale del 17-25.

Primo set – Dario Simoni schiera Sottile in regia e Starovic opposto, Gitto e Verhees al centro, Fragkos e Skrimov di banda, Rossini libero. Marko Brumen risponde con al palleggio Hrast, opposto Pokersnik, Brus e Novtjan centrali, Stembergar e Kotnik schiacciatori, Hribar libero. Latina si porta avanti sul 3-5 e poi incrementa il vantaggio 4-7 prima del primo timeout tecnico sul 5-8. Il gioco riprende con un doppio break pontino per il 5-10 e si porta a più sei sul 9-15 per il 10-16 del secondo tempo tecnico. Si torna in campo con altri due punti dell’Andreoli, 10-18 e il Calcit chiede tempo. Ancora un break per gli ospiti che si portano 12-21 e Brumen ferma il gioco. Si riprende con un altro break Andreoli 12-22 per poi chiudere con un doppio break sul 13-25.

Secondo set – Kamink inizia bene avanti 4-2, poi un doppio break 7-3 per arrivare al primo tempo tecnico sull’8-4. L’Andreoli recupera subito un break sul 9-7 e poi altri due portandosi in parità 10-10, quindi effettua il sorpasso sul 13-14, il Kamnik ferma il gioco, si riprende con un altro punto pontino 13-15 per il 14-16 del secondo tempo tecnico. Si torna in campo con altri tre break del Latina per il 14-19, gli sloveni accorciano sul 16-19, i pontini riportano il +5 sul 16-21, ancora i locali 19-22 e poi 21-23, sul 21-24 Brumen chiama tempo, ma l’Andreoli mette a segno il break conclusivo del 21-25.

Terzo set – Parziale che inizia in equilibrio fino al break dell’8-7 del primo timeout tecnico. Ancora gli sloveni per il 9-7, i pontini recuperano con due break e sorpassano sul 12-14, ribalta il parziale il Calcit 15-14, ma sono gli ospiti ad arrivare avanti al secondo tempo tecnico 15-16. Due break dei locali per il 20-18, Simoni chiama tempo. Si riprende con un altro per il 21-18 e poi un altro per il 23-19 e i pontini fermano il gioco. Latina accorcia sul 24-22, Brumen chiede tempo e al riprendere del gioco chiude il set 25-22.

Quarto set – Doppio break pontino 2-5, bissato sul 3-8 per il 3-8 del primo tempo tecnico. Si riprende con altri due per il 3-10, poi il break del 6-14 e il Kamink ferma il gioco. Doppio break dei locali 9-14, per il 10-16 del secondo timeout tecnico. Doppio break sloveno 13-16, break pontini sul 13-18 e poi uno doppio sul 14-21, per poi chiudere con il break finale del 17-25.

Soddisfatto a fine gara il migliore in campo Andreas Fragkos: “Con questo tipo di squadre bisogna dall’inizio essere aggressivi e imporre il proprio ritmo. Lo abbiamo fatto nei primi due set, mentre nel terzo ci siamo adagiati al loro per poi reagire al quarto. Il ritorno sarà un’altra gara, qui abbiamo avuto problemi con il loro impianto molto piccolo che non ci ha permesso una buona ricorsa al servizio. Ma se saremo molto concentrati potremo strappare il biglietto per la semifinale”.

Calcit Kamnik-Andreoli Latina 1-3 (13-25, 21-25, 25-22, 17-25)

Calcit Kamnik: Novljan 4, Hrast 2, Stembergar 10, Brus 6, Pokersnik 3, Kotnik 12; Hribar (L), Lakner 2, T.Stern 9, Kvas, Ribic. All.: Brumen

Andreoli Latina: Sottile 2, Fragkos 14, Gitto 10, Starovic 16, Skrimov 11, Verhees 14; Rossini (L), Tailli (L), Michalovic, Noda 1. Ne: DeRocco, Paris. All. Simoni
ARBITRI: Maciejewski (POL), Viktorini-Lisa (SVK)

NOTE Durata set: 21‘, 25‘, 25‘, 24‘; totale 1h35’

Calcit Kamnik: battute vincenti 4, battute sbagliate 9, muri 8, errori 12, attacco 36%.

Andreoli Latina: bv 5, bs 20, m 10, e 8, a 51%.

 

Comments

comments

MandarinoAdv Post.