Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Basket, va alla Benacquista la sfida al vertice

La Benacquista Assicurazioni Latina Basket inizia il 2014 come meglio non poteva. Al PalaBianchini il quintetto nerazzurro supera la sua più immediata inseguitrice, la Npc Rieti, per 69-55. Una vittoria che consente a Latina di chiudere il girone d’andata al primo posto (portandosi ora a +4 sulla seconda), posizione utile anche in vista delle finali di Coppa Italia. Priva di Bolzonella la Benacquista riabbraccia Santolamazza, ma coach Garelli decide di partire con un quintetto composto da Pastore, Tagliabue, Pilotti, Bonacini e Carrizo. Starting five reatino con Giampaoli, Benedusi, Caceres, Ferraro e Scodavolpe.

Partenza bella ed equilibrata. Latina prova l’allungo con Bonacini e Tagliabue, ai quali però replica Caceres. Anche la bomba di Tagliabue viene replicata da quella di Ferraro, per un avvio caratterizzato da un bel testa a testa (7-7 dopo 4’). E’ nella parte centrale del quarto, però, che Latina riesce a scavare il primo break: le “bombe” del solito Tagliabue e di Pastore permettono al quintetto di coach Garelli di volare 15-9. Un allungo che consente ai padroni di casa di chiudere il primo periodo avanti di 8 lunghezze (19-11).

Il secondo quarto si apre con tanti errori al tiro ma con Latina che riesce comunque ad allungare e a trovare per la prima volta un vantaggio in doppia cifra: 24-13 a 5’40” dall’intervallo lungo. Rieti prova a rientrare e, favorita anche dai numerosi falli dei pontini, accorcia fino al 26-20 costringendo coach Garelli al time out. Una pausa che serve alla Benacquista Assicurazioni per scuotersi e, grazie ai canestri di Bonacini e Demartini, tornare negli spogliatoi sul +9 (31-22).

Al rientro in campo si riparte sotto il segno di Andrea Giampaoli, con il numero 4 reatino realizza 5 punti consecutivi. Poi va a canestro anche Caceres ed il quintetto di coach Nunzi si porta sul -2 (31-29). Ad interrompere il break reatino è Carrizo, che poi manda a canestro anche Bonacini. Latina si ritrova e piazza l’immediato contro break, favorita anche dalla precisione di Pilotti e dall’imprecisione avversaria nei tiri liberi. Il contropiede di Demartini vale il +11 (41-30). La Npc Rieti, però, non ci sta e con Musso si riporta sotto, tanto da chiudere il terzo quarto sul -4 (44-40).

L’ultimo periodo si apre con il canestro del -2 di Ponziani, al quale replica Latina con un break di 6-0 (50-42). Il quintetto di coach Nunzi ci riprova con la tripla di Granato, al quale risponde con la stessa moneta Pastore. Nel finale, poi, ci pensa Carrizo a mettere tutti d’accordo e, con 5 punti consecutivi, a riportare la Benacquista Assicurazioni al vantaggio in doppia cifra: 62-50. Sulle ali dell’entusiasmo, poi, Latina vola fino al 69-55 finale, conquistando così il platonico titolo di campione d’inverno.

 

Comments

comments

MandarinoAdv Post.