Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Calcio e razzismo, Abodi: “A Latina qualcosa è successo”

«Stiamo regalando al razzismo che non c’è dei cori da ricondurre a una storica maleducazione. Ma fra la maleducazione e il razzismo c’è un abisso». Andrea Abodi, presidente della Lega serie B, torna a criticare la norma su razzismo e discriminazioni territoriali che negli ultimi mesi ha portato a una serie di sanzioni spesso riviste in seguito ai ricorsi dei club. E fa un riferimento anche a un episodio che riguarda il Latina.

«Bisognerebbe ripensarla meglio tutti insieme, ad agosto prendemmo una decisione senza i necessari approfondimenti», dice Abodi ai microfoni di Radio Anch’io Lo Sport. La serie B è stata meno toccata da tali sanzioni rispetto alla serie A. «Forse perché c’è una minore esasperazione e una dimensione più umana, questo può fare la differenza ma non cambia il problema che arriva anche a noi», dice il n.1 della Lega B.

«Qualcosa comunque è successo a Latina, ci sono stati dei cori nei confronti di un portiere con il piccolo problema che nel referto si sono collegati questi cori al colore della pelle e non perché ritardava la rimessa in gioco. Bisogna mettersi d’accordo sulle interpretazioni, è un problema che non può essere risolto banalmente», evidenzia Abodi, che poi fa riferimento alla decisione della corte di giustizia federale di riaprire la curva dell’Inter nel derby giocato ieri: «Bisognerebbe pensarci prima di prendere certe decisioni e non ritornarci a valle».

La curva del Latina è stata chiusa dal giudice sportivo con sospensione del provvedimento.

Nel settore giovanile invece la squadra inglese del Watford ha abbandonato la partita contro il Latina  per presunti cori razzisti.

 

Comments

comments

MandarinoAdv Post.