Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Volley, trasferta belga per l’Andreoli

L’Andreoli si rituffa nella Coppa dopo le delusioni del campionato. Mercoledì alle 20.30 è ospite ad Anversa del Precura per la gara di ritorno dei sedicesimi di finale. I pontini si sono aggiudicati la gara di andata per 3-0 quindi con la nuova formula basteranno due set per raggiungere la qualificazione. In caso di sconfitta per 3-0 o 3-1 si disputerà il golden set (un ulteriore set ai 15 punti).

Il Precura è in quarta posizione nel campionato belga con 15 punti conquistati e un bilancio di 5 gare vinte e 3 perse. Lo scorso anno ha chiuso la stagione regolare al terzo posto (41 punti con un bilancio di 14 vinte e 4 perse), la seconda fase al quarto (12 punti, 5 vinte e 5 perse), ed è stata semifinalista nella coppa nazionale. Ha disputato la Coppa Cev come Latina, ma si è fermata agli ottavi eliminati dai turchi del Maliye Milli Piyango. È allenato da Kris Tanghe e nella rosa ci sono oltre a cinque atleti del Belgio, quattro olandesi, un lettone, un ungherese e un danese. Nell’ultimo incontro di campionato il tecnico dell’Anversa ha riproposto il sestetto schierato a Latina con l’olandese Yannick van Harskamp al palleggio e il danese Mads Ditlevsen opposto, gli olandesi Thomas Koekewijn e Sebastiaan van Bemmelen al centro, i belgi Tom van Walle e Seppe Baetens schiacciatori, il’olandese Gijs Jorna libero. A disposizione ci sono il lettone Reinis Pekmanis, l’ungherese Belazs Bagics, i belgi Robin De Bont, Dries Heyrman, Marijn Colson e Sander Depovere.

Il danese Ditlevsen e l’olandese van Harskamp sono due vecchie conoscenze del nostro campionato, il primo ha giocato a Montichiari nel 2007-08 per poi andare a Vibo e Bassano, il secondo lo scorso anno era a Perugia. Roberto Santilli potrebbe riproporre il sestetto iniziale contro Città di Castello con Sottile in regia e Starovic opposto, Gitto e Verhees al centro, Fragkos e Noda (o Skrimov) di banda, Rossini libero.

Intanto, proprio al libero dei pontini è stato assegnato il “Pietro Milita” 2013, riconoscimento più prestigioso della pallavolo del Lazio. “Rosso”, atleta nato pallavolisticamente nelle società del territorio e ora punto fermo della nazionale maggiore, in pochi mesi ha conquistato la fiducia del coach Mauro Berruto, conquistando con la maglia azzurra diverse medaglie come un bronzo in World League, un argento all’Europeo 2011 e un bronzo nella World Grand Champions Cup.

 

Comments

comments

MandarinoAdv Post.