Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Caso Berardi, il ministro Bonino: “Tuteleremo i suoi diritti”

Il Ministro degli Affari Esteri, Emma Bonino, ha inviato una lettera al sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, e al presidente della Provincia, Salvatore De Monaco, rispondendo alla lettera inviatale lo scorso 2 dicembre dai due esponenti istituzionali pontini, che avevano chiesto un intervento per favorire la liberazione di Roberto Berardi, l’imprenditore di Latina detenuto da diversi mesi nelle carceri della Guinea Equatoriale.

Nella loro lettera congiunta, inviata anche al presidente del Consiglio dei Ministri, Enrico Letta, Di Giorgi e De Monaco avevano ripercorso il calvario di Berardi, sottolineando la drammaticità di una situazione molto delicata e complessa che rischia di precipitare, chiedendo quindi un intervento immediato e risolutivo del Governo italiano.

Nella sua risposta il ministro Bonino rassicura che “la Farnesina ha sensibilizzato in numerose occasioni le autorità della Guinea Equatoriale sulla situazione del signor Berardi. La nostra ambasciata a Yaoundè ha inoltre svolto una tenace azione di assistenza a favore del connazionale sin dall’inizio della vicenda. Corrispondenti dell’Ambasciata hanno effettuato numerose visite nel luogo di detenzione e hanno mantenuto i contatti con il sig. Berardi. Secondo le informazioni in nostro possesso le condizioni di salute del connazionale sono complessivamente buone.

Oltre alle specifiche azioni in loco – scrive ancora la Bonino – abbiamo svolto ripetuti passi anche con l’Ambasciata della Repubblica della Guinea Equatoriale a Roma, convocando tra l’altro l’Ambasciatore qui alla Farnesina. I familiari del sig. Berardi sono inoltre in continuo contatto con i nostri funzionari. Continueremo quindi a seguire la vicenda con il massimo impegno, con l’obiettivo di tutelare i diritti del connazionale”.

“Ringrazio il Ministro per aver accolto la nostra richiesta – afferma il sindaco Giovanni Di Giorgi – Il mio auspicio è che si arrivi al più presto alla liberazione e al ritorno a casa di Berardi. In tal senso chiedo un ulteriore sforzo al Governo italiano e rinnovo la disponibilità del Comune di Latina a sostenere iniziative che possano consentire la liberazione di Berardi”.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.