Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Ferrovia Roma-Nettuno, chiesto un tavolo in Regione

«È stata convocata per giovedì 5 dicembre in aula consiliare una seduta della VI commissione consiliare permanente, attività Produttive e trasporti, con un solo punto all’ordine del giorno, la discussione sui problemi e le criticità sollevate in merito alla tratta ferroviaria Roma-Nettuno. Al termine del confronto tra tutte le forze politiche, e dopo un’opportuna deliberazione in consiglio comunale, l’amministrazione è intenzionata a chiedere l’inaugurazione di un tavolo di coordinamento permanente tra regione Lazio, Trenitalia e i sindaci dei Comuni interessati dalle tratte ferroviarie che attraversano Aprilia (Roma-Nettuno e da Roma in direzione della Campania)». Lo rende noto, in un comunicato, il comune di Aprilia.

«L’iniziativa politica del comune di Aprilia – aggiunge il comunicato – arriva anche dopo la convinta partecipazione dell’amministrazione alla manifestazione Pendolaria, promossa da Legambiente, durante la quale è stato sottoscritto il Manifesto dei Pendolari per la riqualificazione strutturale e la riorganizzazione del servizio di trasporto pubblico. A seguito dei nostri recenti incontri con il comitato cittadino dei pendolari – ha commentato l’assessore con deleghe di competenza Vittorio Marchitti – abbiamo anche appreso una notizia che, alla luce già dei disagi dei pendolari, appare motivo di preoccupazione ulteriore. La tratta Roma-Nettuno sarà infatti interessata da modifiche di orari e soppressione di treni, dettate da scelte calate dall’alto che appaiono come l’involuzione di un servizio di per sé non sufficiente. A nostro avviso, invece, occorre investire per migliorare la vita dei pendolari e non tagliare fondi e risorse. Ad esempio, la realizzazione del secondo binario non è più procrastinabile, così come non sono più ammissibili scelte e decisioni che non siano prima condivise con gli enti locali. Le decisioni che ricadono sulla qualità della vita di migliaia di persone, studenti e lavoratori, devono essere concertate e valutate attraverso un apposito tavolo di confronto. L’amministrazione comunale sta seguendo con attenzione anche ciò che concerne l’erogazione di servizi da parte di Cotral. È noto come i cittadini abbiano sollevato nei giorni scorsi polemiche e rilevato criticità sia strutturali che strumentali, tra linee soppresse e guasti ai mezzi in dotazione».

Comments

comments

MandarinoAdv Post.