Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Romboni morto, niente gare al Sic Day ma una parata dei piloti

L'incidente (foto tratta da gazzetta.it)

Al Sic Day, dopo la morte di Doriano Romboni, non si correrà. La federazione ieri sera ha comunicato che non ci saranno gare ma gli organizzatori hanno deciso di tenere una parata, alle 11, in ricordo di Romboni e Simoncelli.

Ieri l’organizzazione aveva annunciato che il Sic Day sarebbe andato avanti per raccogliere fondi da destinare alla famiglia di Rondoni. Ma immediatamente è scoppiata la polemica e così è stato deciso (o imposto) un passo indietro. Alla pista del Sagittario il clima è teso e colmo di dolore per quanto accaduto proprio mentre si voleva ricordare un altro pilota scomparso.

LO STOP. «È stato deciso di portare avanti la manifestazione – fanno sapere gli organizzatori in una nota – anche per sostenere la famiglia Romboni non venendo meno allo spirito benefico del Sic Supermoto Day». Ieri sera la Federmoto italiana ha annullato la parte competitiva della manifestazione per lutto. «La manifestazione – prosegue la nota – ovviamente ridotta, prevede una parata di tutti i piloti presenti capitanati da Max Biaggi e Andrea Dovizioso i quali resteranno poi a disposizione del pubblico per autografi e foto. La manifestazione ha uno scopo benefico per sostenere la Fondazione Marco Simoncelli, per la quale – conclude la nota degli organizzatori – saranno presenti oggi a Latina i genitori del pilota romagnolo».

IL COMUNICATO DELLA FEDERAZIONE MOTOCICLISTI. “In seguito alla tragica scomparsa di Doriano Romboni avvenuta oggi a Latina, la Commissione Sportiva Nazionale FMI ha deciso di annullare la manifestazione Sic Supermoto Day”. Dopo il tragico incidente costato la vita al nostro Doriano Romboni – ha dichiarato il Presidente FMI Paolo Sesti – l’annullamento della manifestazione è un doveroso atto in segno di lutto e di rispetto per Doriano e la sua famiglia, alla quale siamo vicini nel dolore di questo momento. Con Doriano perdiamo un generoso pilota, una persona di assoluto valore e un grande tecnico amato e apprezzato da tutto l’ambiente internazionale“.

Comments

comments

  • Ben-ito

    Troppo vicini tra loro alcuni tratti della pista che si percorrono in sensi opposto e troppo brevi le relative via fu fuga…io non ce le farei correre le moto….

  • cesare

    che sport di mer.da….sempre se può essere considerato uno sport

  • homer

    Ogni giorno ci corrono motociclisti alle prime armi e guarda il destino ci va a morire un professionista nello stesso modo di Marco Simoncelli…tutto questo ci dice che c’era qualcosa di sbagliato nella manifestazione…

  • Silvia

    Tragico destino e tragica coincidenza..Riposa in pace.

MandarinoAdv Post.