Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Basket, imperativo Benacquista: vincere

La Benacquista Assicurazioni Latina torna a giocare tra le mura amiche del PalaBianchini con in testa un unico obiettivo: vincere. Domenica alle 18.00 i nerazzurri di coach Garelli ospiteranno la Sicoma Val di Ceppo Perugia, formazione relegata nelle zone pericolose della classifica del girone C del campionato DNB con soli due punti conquistati nella quinta giornata nel match interno contro Fondi.

A presentare la sfida è il tecnico della Benacquista Luigi Garelli: “Dalla mia squadra mi aspetto concentrazione e determinazione – analizza il coach nerazzurro – veniamo da una sconfitta e dobbiamo subito invertire la rotta. A Giulianova, purtroppo, abbiamo perso non solo la gara ma anche il play titolare, che stava giocando molto bene, a 360 gradi. In settimana abbiamo inserito un giocatore nuovo (Demartini) e dunque abbiamo cercato di utilizzare questi pochi giorni sia per preparare la partita contro la Sicoma sia per inserire Demartini nei meccanismi di squadra. Tre giorni sono pochi, abbiamo fatto il possibile”.

A dispetto della classifica poco gratificante, la Sicoma Val di Ceppo è una buona squadra e coach Garelli pretende dai suoi uomini la massima concentrazione: “La Sicoma gioca una pallacanestro molto libera ed ha dei giocatori che, se sono in giornata e riescono a tirare con buone percentuali, possono diventare molto pericolosi. La rosa è composta da quattro uomini che nella scorsa stagione vestivano la maglia di Perugia in DNA: Meschini, Santantonio, Rath e Ramenghi. In più c’è Casuscelli, play con un ottimo talento offensivo, che tira da 3 da tutte le posizioni e difficile da bloccare, e Orlandi, molto bravo in posizione 4. In panchina, poi, siedono tanti giovani brillanti. Noi dovremo essere bravi, cercare di imporre subito il nostro gioco e farci sentire in difesa. Ripeto, la Sicoma è una squadra che gioca una pallacanestro molto libera, con tanti ragazzi che prendono l’iniziativa. Caratteristiche, queste, che richiedono una grande concentrazione difensiva, anche e soprattutto a livello individuale. Ecco, in difesa dovremo essere bravi nell’uno contro uno. In attacco, poi, mi aspetto maggiore fluidità rispetto alla gara contro Giulianova. Spero che la partita possa incanalarsi subito sui binari giusti per noi. Così facendo avremo anche la possibilità di inserire  nel migliore dei modi Demartini nei meccanismi di squadra”.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.