Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Rifiuti tossici a Latina, interrogazione al ministro dell’Ambiente

«Indagini tecniche per verificare l’eventuale presenza illecita di rifiuti tossico-nocivi sull’intero territorio del Lazio Meridionale; avviare concretamente un piano nazionale per le bonifiche dei siti interessati e intervenire, affinché il territorio del Lazio Meridionale venga dichiarato ai fini ambientali “sito di interesse nazionale”». È quanto chiede il deputato pontino di Scelta Civica Federico Fauttilli in un’interrogazione al ministro dell’Ambiente, Andrea Orlando.

«Nelle scorse settimane – scrive Fauttilli – le dichiarazioni del pentito di camorra Carmine Schiavone sullo sversamento e l’interramento illegale di rifiuti di ogni genere, anche tossici e nocivi, addirittura radioattivi, nel territorio del basso Lazio hanno suscitato timore e sconcerto nelle popolazioni locali. In particolare, Schiavone racconta del sistema illecito dei rifiuti tossici, destinati all’interramento illegale nelle campagne. Simili rivelazioni fanno riflettere sulla grave situazione in cui versa il territorio laziale soprattutto sulle gravi conseguenze che tutto questo avrà per la salute dei cittadini. Mi attendo dal ministro provvedimenti urgenti attraverso le istituzioni preposte sia regionali che nazionali».

Comments

comments

  • Silvia

    Dichiarazioni di nuovo fatte poco fà nel servizio delle iene in cui cita Latina e borgo montello…dichiarazioni fatte nel 1996 se non sbaglio e tenute nascoste fino a poco tempo fà a noi cittadini..Lo stato italiano (minuscolo non a caso) è responsabile di tutte le persone che sono morte,stanno morendo e moriranno di tumore..Invece di tutelarci ci uccide!stato italiano= mafiosi,ladri e ASSASSINI e CORROTTI

  • minerva

    Io di questa vicenda resto basito. La curva A tifa contro Schiavone è uno che la dice lunga, visto che lo Stato siamo noi gli diamo pure i viveri per dire certe corbellerie. La curva B è preoccupata del sistema convinta e straconvinta appoggiando la tesi di un bandito. Mah!

  • Silvia

    Cinico infatti io me la prendo con tutti i governi e varie istituzioni che sono succeduti dal 96 ( Ma anche prima) ad oggi,e soprattutto con noi cittadini che continuiamo ad eleggere persone che sono inadatte a ricoprire il loro ruolo.(Non faccio esempi)..E della gravità dei fatti lo sapevano TUTTI ed erano coscienti che tutti questi rifiuti TOSSICI E NUCLEARI avrebbero ucciso e continueranno ad UCCIDERE BAMBINI,GIOVANI,ADULTI ED ANZIANI (per chi è riuscito o riuscirà a diventarlo)e non hanno mosso un dito peggio ancora ne hanno fatto un segreto di stato!La cosa peggiore ma spero che non sia così è che non si farà mai niente per risolvere tutto ciò.Siamo in un paese dove non c’è democrazia e i nostri politici dovrebbero andare a lavare le scale invece di stare dove sono.IO MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANA!P.s il mio concetto è semplice e chiaro non ho bisogno di usare parole da italiano perfetto chi vuole capire capisca

  • Silvia

    Questo non vuol dire supportare la tesi di un bandito (ritorniamo al mio discorso dato che non è in galera) Ma parlano i fatti dove nel servizio delle iene (in Campania)ci sono state testimonianze di povere persone che sono morte di tumore a causa di questo.E hanno parlato le analisi delle verdure coltivate in quei campi dove sono state riscontrate sostanze tossiche come mercurio arsenico piombo e cadmio,in quantità elevate.

  • minerva

    Mercurio, arsenico, piombo e cadmio, per chi ha studiato sono metalli pesanti naturali della crosta terrestre e non rifiuti tossici come viene sbandierato. L’arsenico è presente ovunque, anche nei cibi, soprattutto l’acqua e la verdura. I rifiuti tossici sono quelli che si trovano all’interno del cassonetto dell’immondizia specialmente quello della plastica. Ma si sa che i rifiuti sono sotto la lente di’ingrandimento, poiché gira parecchio denaro quasi ai livelli del petrolio.

  • Silvia

    IN QUANTITÀ ELEVATE.

  • minerva

    La crosta terrestre ne ha in quantità industriali.

  • Silvia

    Non mi sembra che tutto il mondo abbia verdure e quant’altro contaminato.Dato che non si tratta solo di verdure.Comunque minerva puoi essere scettico quanto vuoi ognuno ha le proprie “idee”. Anche se non si tratta di idee ma di dati di fatto però ognuno fa e pensa quel che vuole.

  • pasquino

    Tranquilli, tanto non c’è na lira nè per cercarli nè per rimuoverli, i rifiuti.
    Farebbero meglio ad occuparsi di altro.

  • minerva

    Silvia, mi permetta di dirle che le documentazioni sono le stesse, antiche da quando il pentito ne parla. Come mai non esce fuori niente? Non mi dica che lei è vicina a Schiavone di quello che dice, mi riferisco alla curva B. Schiavone se sa deve sapere dei fusti o rifiuti come afferma, altrimenti è solo un pugno di mosche.

MandarinoAdv Post.