Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Ambiente, Latina penultima nella classifica nazionale

Poco verde e scarsa cura dell’ambiente. Ecosistema Urbano 2013, il Rapporto annuale di Legambiente sullo stato di salute ambientale dei capoluoghi di provincia, segnala i problemi di Latina: rifiuti, traffico e sicurezza stradale. Il Capoluogo pontino scivola dal terzultimo al penultimo posto nella classifica generale: 43^ su 44 per le città medie, prima del fanalino di coda Siracusa.

I DATI DI LATINA E DEL LAZIO. La produzione dei rifiuti è in crescita a Rieti, con 502,5 chilogrammi per abitanti all’anno, Viterbo 499,8, Frosinone aumenta a 595,5. Migliora leggermente, rispetto allo scorso anno, Latina che arriva a produrre comunque quantità enormi come 572,3 kg/ab/anno.

Per quanto riguarda il traffico Latina, in 42^ posizione nelle città medie, vede 71 auto circolanti ogni 100 abitanti, un record negativo. Sul fronte dello smog, peggiora la situazione dell’ozono a Latina che sfora per 18 giorni all’anno i limiti, lo scorso anno si era sempre mantenuta nelle soglie consentite dalla legge. Migliorano invece i valori delle polveri sottili. Il trasporto pubblico continua ad arrancare, zone a traffico limitato assenti a Latina e Frosinone, mentre qualcosa è stato fatto per quanto riguarda le piste ciclabili, in aumento con 3,14 mq nel capoluogo pontino e 3,19 in quello ciociaro.

In quanto a sicurezza stradale Roma, penultima in classifica, conta 70 morti ogni 10.000 abitanti. Se ne registrano 78 a Viterbo, 1 ogni 10.000 abitanti a Latina, 1,06 a Rieti.

CLASSIFICA FINALE – ECOSISTEMA URBANO XX edizione

Pos Città

 

Pos Città

 

Pos Città

 

 
Città Grandi

20 Ravenna

53,23%

11 Macerata

54,26%

1 Venezia

64,85%

21 Livorno

52,88%

12 Lecco

53,37%

2 Bologna

56,12%

22 Lucca

51,78%

13 Cremona

53,06%

3 Padova

53,22%

23 Prato

51,21%

14 Sondrio

52,34%

4 Verona

51,64%

24 Brescia

49,55%

15 Cuneo

51,46%

5 Genova

51,17%

25 Vicenza

48,33%

16 Ascoli Piceno

50,35%

6 Trieste

48,02%

26 Varese

47,36%

17 Siena

50,18%

7 Firenze

47,70%

27 Cagliari

46,88%

18 Biella

50,02%

8 Milano

46,52%

28 Novara

45,33%

19 Lodi

49,70%

9 Torino

46,31%

29 Pistoia

45,09%

20 Teramo

49,68%

10 Roma

42,81%

30 Arezzo

44,58%

21 Vercelli

48,91%

11 Napoli

40,01%

31 Pescara

44,05%

22 Benevento

48,76%

12 Messina

34,21%

32 Como

44,03%

23 Ragusa

44,42%

13 Bari

31,83%

33 Treviso

43,95%

24 Pavia

44,21%

14 Palermo

26,25%

34 Taranto

43,79%

25 Potenza

43,55%

15 Catania

25,59%

35 Alessandria

42,07%

26 Rieti

43,42%

 

Città Medie

 

36 Monza

41,54%

27 Matera

42,89%

1 Trento

71,38%

37 Grosseto

40,42%

28 Avellino

42,76%

2 Bolzano

67,80%

38 Brindisi

36,00%

29 Asti

42,50%

3 Parma

64,17%

39 Lecce

34,69%

30 Cosenza

42,19%

4 Perugia

63,40%

40 Foggia

33,77%

31 Savona

41,36%

5 La Spezia

63,03%

41 Reggio Calabria

32,08%

32 Rovigo

39,72%

6 Reggio Emilia

60,42%

42 Catanzaro

30,95%

33 Imperia

38,43%

7 Pisa

59,46%

43 Latina

30,87%

34 Caserta

38,23%

8 Forlì

59,26%

44 Siracusa

29,38%

35 Campobasso

36,58%

9 Piacenza

57,83%

 

Città Piccole

36 Viterbo

33,21%

10 Pesaro

57,70%

1 Belluno

72,19%

37 Isernia

33,15%

11 Ancona

56,94%

2 Verbania

66,32%

38 Enna

31,38%

12 Modena

56,39%

3 Nuoro

65,00%

39 Frosinone

27,40%

13 Udine

56,30%

4 Pordenone

64,43%

40 Massa

25,40%

14 Bergamo

55,57%

5 Mantova

59,44%

41 Trapani

24,77%

15 Ferrara

55,19%

6 Gorizia

58,49%

42 Vibo Valentia

24,63%

16 Terni

55,13%

7 Oristano

58,33%

43 Crotone

21,81%

17 Sassari

54,68%

8 Aosta

58,04%

44 Agrigento

19,23%

18 Salerno

54,21%

9 Chieti

56,99%

45 Caltanissetta

18,69%

19 Rimini

53,85%

10 L’Aquila

54,76%

   

Fonte: Legambiente, Ecosistema Urbano (Comuni, dati 2012) –Elaborazione: Ambiente Italia srl

Comments

comments

  • Boh

    TRASPORTI PENOSI, ORARI ASSURDI CHE COMUNQUE FANNO VENIR VOGLIA DI PRENDERE LA MACCHINA, ABBONAMENTI NON INTEGRATI CON L’ABBONAMENTO DEI TRENI, GENTE INCIVILE CHE FA A GARA A CHI BUTTA LA “MONNEZZA”, COSI CHIAMANO I RIFIUTI, FUORI DAI BIDONI PERCHE’ SCENDERE DALLA MACCHINA ED APRIRE IL CASSONETTO E’ TROPPO COMPLICATO. CARI POLITICI INIZIAMO AD EDUCARE I RAGAZZINI A COMPORTARSI IN MANIERA CORRETTA ED AD AVERE RISPETTO DEL PROPRIO TERRITORIO ED INIZIAMO AD METTERE DEI VERI SERVIZI.

  • Ehmmm

    Complimenti sindaco di m…complimenti a lt24ore per l’impaginazione dell’articolo , nn si capisce un c…

  • giangerolamo

    beh, è la fotografia ideale dell’attività che il “sindaco” ha messo energicamente in piedi da quando è stato eletto
    se si dovesse fare un compendio di questa attività basterebbe un cartello di 5 lettere: NULLA

  • lupino buzzo

    Sindaco, si impegni per far diventare ULTIMA Latina e non penultima, e che diamine, nemmeno il primato tra gli ultimi !!

  • Boh

    Andrebbe fatta un po di pulizia non solo di rifiuti solidi ma anche di rifiuti umani e chiuse le frontiere evitando le invasioni borboniche

  • Roby

    Ultimi nella classifica della sicurezza (sole24ore 2012) e penultimi in quella dell’ambiente. E i cittadini continuano a votare sempre gli stessi individui ripetendo il solito ritornello: “eh ma tanto gli altri non sono mica meglio” (per “altri” mettere qualsiasi cosa a piacimento). Come si fa a spiegare a questa gente che peggio di così, non dico impossibile, ma è un pochino difficile esserlo?…

  • lupino buzzo

    vallo a dire a Tiero e gente simile, sono già pronti con i duemila pecoroni che li seguono a prescindere, anche se vanno al bagno……………

  • pasquino

    pero’ tutti con le scarpe firmate mi raccomando ahahahahahahahahah

MandarinoAdv Post.