Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Zona dei pub, musica a tutto volume: interviene la polizia

Proteste dei residenti del quartiere dei pub per la musica suonata in un locale la scorsa notte.
“Un locale in via Cesare Battisti – raccontano i residenti che hanno anche girato un video – ha trasformato il marciapiede in discoteca. La sala operativa della polizia Municipale non ha  neppure risposto alle chiamate dei residenti dello stabile così abbiamo chiamato il 113. Alla vista della volante della polizia la musica ha cessato. A quanto pare si trattava di una festa di compleanno”.
I residenti chiedono il rispetto delle regole e degli orari per una reciproca e civile convivenza. La zona, al di là della musica ad alto volume, è stata recentemente teatro di numerosi episodi di violenza per i quali gli stessi gestori dei locali hanno chiesto maggiore sorveglianza.
In mattinata i residenti hanno protestato anche per la pedana di un gazebo esterno montata al di fuori dello spazio previsto che occupava parte di un parcheggio per lo scarico merci. La pedana è stata poi sistemata correttamente.

Comments

comments

  • barone

    Tanto il sindaco prefetto e tutto lambaradam non gli interessa niente

  • sergio

    Io abitavo in quella via. A malincuore, ho dovuto fare le valigie e andarmene.
    Mi hanno cacciato da casa mia.
    Perché non spostate tutti quei locali nella zona dell’expo? La cittadinanza ve ne sarebbe grata.

  • nondorme

    Caro latina24ore, ma ancora che ce perdi tempo a mette ste notizie.
    Non frega un …. a nessuno. é in corso da diversi anni uno sfratto lento ma forzato da parte del comune, le finalità scopritele voi.

  • xxx

    serviva proprio chiamare la polizia?
    stanno a 10 metri e può essere che non hanno sentito nulla da soli? mah!

  • Maranga

    In realtà il comune non interviene perchè, a fronte di pochi “scontenti”, ci sono migliaia di contenti!
    Personalmente ho massimo rispetto per le persone che vivono in questo quartiere, in cui la macchina degli “intrattenimenti” solo 10 anni fa non esisteva ancora, e che sono quindi oggettivamente danneggiati dalla cosa.
    Ma qualsiasi città degna di chiamarsi tale ha e deve avere una (o più) zona dedicata, se così si può dire, alla movida, vita notturna, spettacoli musicali e quant’altro.
    La demonizzazione di questo fenomeno è una cosa assurda, che tra l’altro non può che sortire alcun risultato visto che chi demonizza, nonostante la sovraesposizione mediatica, è e rimane una ristrettissima minoranza di persone.
    Il problema semmai è un altro, e cioè stabilire posti e luoghi distinti deputati al divertimento ed alla residenza.
    Il comune avrebbe dovuto in precedenza pianificare questi processi. Le persone costrette a cambiare abitazione, adesso, dovrebbero ricevere un indennizzo per il valore ridotto dell’immobile.

    Ma dire che l’intrattenimento ed i locali debbano sparire, è pura follia.

  • O’ Sole Mio

    Già abbondantemente detto le finalità sono precise, ma i residenti devono resistere, più forti del cemento………..e battaglia sarà.

  • Alessandro

    La discoteca l’ombelico ,che dista qualche centinaia di metri da casa mia , va avanti tutta la notte fino alle 4 con oltre 15dB di media oltre il massimo consentito … si parla di 40dB di fondo e 3dB di differenza massima (quindi non più di 43dB nei quartieri residenziali) …. con un fonometro misuro tranquillamente 54-55dB di media con punte fino a 65dB …. Questo tutte le estati. Non lo sento solo io ma tutto il quartiere q4 e pure in q5 mi dicono

  • Paolo

    Veramente io sono stato alla zona dei pub (sobrio, prima che qualcuno fa battute) ed in particolare proprio in un locale di via Battisti, tutta la sera fino circa alle due (quando i locali hanno chiuso), e non ho visto NIENTE del genere. Serata più tranquilla e ordinata non oso immaginarla.
    Eppure via Battisti è corta.

    Solo il locale affianco di quello dove stavo, faceva musica dal vivo all’interno (come ogni settimana) e non discoteca, e non ho visto altri locali fare musica. Non si è vista nessuna protesta e nessuna pattuglia, anzi stando li vicino ho potuto ascoltare la fine dello spettacolo, dopo la mezzanotte, e la gente che chiedeva i bis ai musicisti.

    Se quella era la situazione a cui faceva riferimento l’articolo, era una normalissima situazione di musica dal vivo, tutt’altro che rumorosa.

    Ma quali sono le fonti di questi articoli? e perchè non li firma mai nessuno e si assume le responsabilità delle sciocchezze che riferisce?

  • LacioDrom

    Avete rotto le scatole con queste proteste fasulle. E’ vero, succedono casini, ma ieri sera non è successo assolutamente niente.
    I soliti perbenisti rompiscatole devono rovinare la vita ad un intera città perchè poverini sentono un po’ di rumore? ma trasferitevi, e non rompete più.

    Solo a latina può succedere una cosa del genere, che già è una città morta di vecchi rimbambiti, e secondo questi deve morire del tutto. ma andate a cagare

  • Ro

    maranga guardi cheesistono delle leggi riguardo il superamento dei decibel.chi non rispetta le leggi non è più furbo (come ormai su pensa a Latina) è solo hmaleducato

  • FN

    Comuneeeeeeeeeeeeeeeee…..

  • mariavittoria T

    ecco il profilo der Maranga: tipico sfigato anni 70, eskimo, capelli lunghi con la riga in mezzo, puzzolente, in camera ha ancora i poster con i figli dei fiori ed il raduno di Woodstock, ha la chitarra di Jimi Hendrix ma non sa fare neppure un accordo decente
    un consiglio ? apri un pub a Campo Boario, vedi come qualcuno ti fa smettere subito !!

  • jonnyfox

    Caro Maranga, visto che la maggioranza di chi ti risponde sembra intollerante alla tua persona…perchè non ti allontani tu da questi commenti o ti serve un indennizzo?

  • barone

    Maranga si vede che non hai mai insegnato l’educazione hai tuoi figli
    Ciao nonno.

  • jonnyfox

    è in corso lo spostamento dei 5 milioni di abitanti onesti della sicilia causa movida mafiosa….il governo stanzia un indennizzo milionario….la mafia protesta…quei soldi spettavano a noi!!!

  • Maranga

    un vetero-deficiente come me non perde più tempo ad esser insolentito da voialtri morti di fame e privi di cultura, perciò -come disse l’illuminato rimatore- me ne vado zitto e buono per non udir simil frastuono !

MandarinoAdv Post.