Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Latina Calcio, a Trapani per vincere ancora

È già tempo di campionato. Sabato 5 ottobre il Latina farà visita al Trapani. Si giocherà alle 15 allo stadio “Provinciale”. Gli uomini di Breda arrivano a questa sfida forti della vittoria ottenuta la settimana scorsa contro il Brescia. Una vittoria che ha consegnato la spinta giusta per continuare a fare bene ma anche un po’ di quel sano puntare in alto che dà fiducia e accresce il morale. E allora a Trapani non si andrà per pareggiare. Ma per vincere.

Breda sembra intenzionato a riproporre il 3-5-2. Un modulo di gioco che non favorisce gli esterni costretti a lavorare duro come messaggeri tra difesa e attacco. Sulla fascia sinistra c’è il dubbio Alhassan. Il ghanese mercoledì durante l’amichevole con la primavera di Marco Ghirotto ha rimediato una distorsione alla caviglia. Ieri ha svolto gran parte del lavoro con il gruppo. È convocato, ma non è certo il suo impiego dal primo minuto. Se non dovesse farcela tornerà a giocare titolare capitan Andrea Milani che si posizionerebbe a destra dirottando Stefan Ristovski sulla corsia opposta. Stesso discorso per Cejas. Il centrocampista argentino impreca per una botta al quadricipite. Con qualche servizio medico del massaggiatore dovrebbe riuscire a scendere in campo. È convocato.

L’enigma del sabato resta l’attacco. Escluso Ghezzal che dovrà scontare altre due giornate di squalifica, l’unico certo del posto sembra essere Jonathas. Il brasiliano si è sbloccato nella partita di sabato e Breda vuole puntare proprio su questa condizione per superare la difesa dei siciliani. Al suo fianco si propone uno del quartetto Crimi, Maltese, Barraco, Negro. Il primo potrebbe essere la scelta giusta se il tecnico dei pontini vorrà non caricare sull’offensiva. Che sia a ridosso dell’attaccante o a centrocampo, Crimi giocherà. Maltese ha fatto vedere buone cose nella partita di sabato scorso. Ieri è stato convocato dal commissario tecnico della nazionale di serie B. Un motivo in più per il favore dell’autostima. Ma difficilmente partirà dal primo minuto. Stessa condizone imposta a Maikol Negro, assente per scelta tecnica contro il Brescia, probabile presente domani ma comunque dalla panchina. Buone possibilità di partire dall’inizio ce l’ha Dario Barraco. Due i motivi: il primo si spiega per la capacità tecnica del fantasista di abbattere il muro della difesa avversaria. Il secondo è raccontato dalla parentesi passata con la maglia trapanese. Una condizione che incuriosisce il pronostico. A tale proposito, ma a parti invertite, è doveroso citare il collega di ruolo Matteo Mancosu che proprio con il Latina ha mosso i primi passi tra i professionisti. Lo scorso anno in Lega Pro ha dato un grande contributo alla causa promozione dei siciliani segnando 15 gol, alcuni di pregevole fattura. Quest’anno, al debutto tra i cadetti, ne ha già segnati tre nelle sei gare disputate. Sarà un cliente scomodo per Cottafava e compagni di difesa. Il Trapani si presenta a questa sfida con otto punti in cassaforte, uno in più del Latina.

Ad arbitrare la partita di Trapani, settima giornata di serie B, sarà Angelo Cervellara di Taranto. Nessun precedente tra il direttore di gara e le due formazioni neopromosse. Gli assistenti saranno Daniele Ceccarelli di Terni e Omar Gava di Conegliano. Quarto uomo Cristian Brasi di Seregno.

Comments

comments

  • barone

    Ci saranno 11 leoni in campo forza latina vogliamo i3 punti e i trapanesi nell’inferno della disperazione forza latina

MandarinoAdv Post.