Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Mps, accordo sugli anticipi delle indennità

Banca Monte dei Paschi di Siena e le organizzazioni sindacali della provincia di Latina, Cgil, Cisl e Uil, hanno siglato oggi un importante accordo per coprire le esigenze economiche delle famiglie, anticipando l’indennità Cigs o Cig in deroga.

La convenzione ha l’obiettivo di assistere i lavoratori residenti in Italia, dipendenti di aziende ubicate nel territorio, collocati in cassa integrazione guadagni straordinaria o in deroga, anticipando l’indennità dovuta dall’Inps ed erogata di solito con 6-8 mesi di ritardo. È quanto informa la banca in una nota. Banca Mps mette a disposizione del dipendente, con cadenza mensile, un importo pari all’80% della retribuzione al netto degli oneri sociali e fiscali, rilevabile dalla busta paga, e comunque per un importo complessivo massimo di 6mila euro.

L’accordo prevede l’apertura di credito in un apposito conto corrente intestato al dipendente, con tasso di interesse applicato pari all’Euribor 3 mesi/base 360. Tale scoperto di conto viene messo a disposizione in più soluzioni e cesserà con il versamento da parte dell’Inps dell’indennità di Cigs, anche in deroga, che avrà effetto solutorio del debito maturato. La convenzione è stata firmata a Latina presso la sede principale di Banca Mps, in Corso della Repubblica 175, alla presenza di Fausto Mecatti, responsabile dell’area territoriale Centro e Sardegna di BMps, e dei tre rappresentanti delle organizzazioni sindacali della provincia di Latina, Anselmo Briganti di Cgil, Ewa Blasik di Cisl e Luigi Garullo di Uil.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.