Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Neonati su Facebook entro un’ora dalla nascita

I due terzi dei nuovi nati sono su Facebook nel giro di un’ora dalla venuta al mondo: quasi sempre è uno dei genitori (il papà in genere) che, scattata l’istantanea del bebè subito o poco dopo il parto, si precipita a postarla per dare notizia del lieto evento via Facebook. Lo rivela un’indagine eseguita dal sito di photo-sharing Posterista che ha coinvolto 2367 persone e che è stata riportata online sull’Irish Examiner, quotidiano irlandese. In pratica le primissime foto del bebè dopo il parto viaggiano rapide sui social network e chiaramente è su Facebook che finiscono quasi sempre.

L’indagine rivela che in meno di un’ora (57,9 minuti in media) il neonato finisce immortalato su un social network e nel 77% dei casi questo è Facebook. Nel 62% dei casi sono i genitori stessi a postarne la foto, nel 22% membri della famiglia, nel 16% dei casi amici. Ma la mania di stipare la propria pagina Facebook con le foto dei figli non si esaurisce all’uscita dalla sala parto, i genitori continuano a postare foto con assiduità in modo da non perdersi un attimo della crescita dei figlioletti: il 64% dei genitori intervistati carica foto dei propri figli più volte a settimana, il 21% tre volte al mese. Appena il 6% degli intervistati dice di non aver mai condiviso una foto dei figli su Facebook e altre social network.

Il motivo per cui non si può fare a meno di postare foto dei figli su Facebook è, secondo il 56% degli intervistati, di tenersi in contatto e tenere aggiornati sulla crescita del figlio parenti e amici lontani. Marc Phelps, cofondatore di Posterista, ha dichiarato: il fatto che mediamente la foto di un neonato sia caricata online entro un’ora dalla nascita evidenzia l’enorme impatto che i social media hanno avuto sulle nostre vite negli ultimi anni, e quanto importanti siano queste pagine internet per tenere informati i nostri cari lontani delle occasioni speciali, come la nascita di un bebè.

Comments

comments

  • Alex

    che tristezza

  • RapunzeL

    facebook è una piaga. Chi si cancella o non vi si iscrive fa solo bene.
    “Condividere” era un verbo bellissimo… adesso fa schifo.
    Se volete mostrera come crescono i vostri figli o comunque i fatti vostri, fatelo in modo più personale.
    Mandate le foto a chi volete voi attraverso gli altri mezzi di internet. A chi già vi sta parlando… non a chi vi parlerà grazie alla foto pubblicata.
    non sempre con questo metodo della trista vetrina di facebook.
    Tornare in mente alle persone grazie al meccanismo di FB, attraverso la home…

    Facebook è una piaga.

  • exfacebook

    facebook è solamente un elenco telefonico animato..ai vecchi numeri di compagni delle medie si sostituiscono foto, cronache sulla propria vita..insomma tutto quello che dovrebbe riguardare solo le persone che conosci veramente..

    alimenta il voyerismo tuttoqua..come una volta si faceva nei paesi..ma anche di più a questo punto..

    tutto ciò è vitale? se fosse a pagamento non credo proprio

  • macio

    Io su facebook ho solamente amici che conosco davvero non ho l’ elenco telefonico oppure gente che non ho mai visto e parlato in vita mia quindi se io pubblico una cosa non la vedono i sconosciuti…. e poi un genitore fa quello che vuole e noi non siamo nessuno che possiamo giudicare

  • RapunzeL

    Macio:

    FB è una piaga soprattutto per le amicizie vere…
    è meglio starne alla larga e mantenere i contatti in modo più personale.
    FB non è l’internet.
    Racchiude vari servizi di internet e ciò lo rende una gabbia dorata, il tutto incastrandovi col nome e cognome veri, con le foto vere…
    Ma è una tristezza, a prescindere dal numero di contatti che si hanno.

    Meglio starne fuori e sentire le persone che ci vogliono bene e cui vogliamo bene in altri modi. Ce ne sono tantissimi, di altri modi; anche gratuiti; anche sempre da internet.

    FB è una piaga e basta

  • surf

    sante parole Rapunzel!!!
    io facebook non ce l’ho mai avuto e mai mi ci iscriverò…….
    ci mancava solo sto social network a rendere ancor più marcia questa società…..

  • RapunzeL

    facebook disabitua al pensiero spontaneo di uno verso l’altro…
    le persone vi tornano alla mente grazie al meccanismo del social network, e lo stesso accade di voi …
    Chi dice che non posta mai i fatti suoi su FB non è diverso dagli altri: non posterà, ma è osservatore delle vetrine altrui…
    passare la vita a guardare foto “condivise” lì … messe lì non per voi, non per voi personalmente se non in quanto “amici” = pubblico personale su fb.

    Io le foto le mando personalmente a chi voglio
    prima ci parlo e poi invio la foto…
    ci metto il mio pensiero, per quella persona.
    E idem, ricevo foto solo se qualcuno vuole davvero mandarle A ME
    la facilità di FB spegne i rapporti che dovremmo avere con le persone a noi care.
    E, credetemi… tanti, senza FB, non si sentirebbero più.

    FB non solo fa ritrovare le amicizie… ma le MANTIENE; e mantiene di forza tante.

    questa è la piaga principale che gli riconosco

    per non parlare della privacy, ma mi sembra di averne già dette abbastanza.
    Cancellatevi, ché vi fate un favore.

  • carlo

    Io non la vedo come una cosa negativa. Anzi, è una possibilità in più di condividere qualcosa di veramente importante. Fatela finita con questo falso perbenismo, poi magari sarete i primi a smanettarvi sui siti a luci rosse. Per favore…

  • Dott-in-Neuroscienze

    Colpa della parafilia

  • mariavittoria t

    e’ una gioia grandissima invece vedere in una citta’ come Latina tutti i bimbetti appena nati in stragrande maggioranza rumeni sorridere davanti al telefonino del papa

  • vale

    x mariavittoria t non sapevo che sua santità Papa Francesco metteva a disposizione il suo telefonino personale per riprendere la quantità enorme di bimbetti romeni nati a Latina.Questa è una notiziona!!!!!!!!!!!!!

  • Cinico

    il nostro “amato” capitalismo basato sul consumismo ha superato i limiti imposti dalla coscienza, chi specula per denaro sa che sfruttando la debolezza, i difetti, l’ignoranza, la morbosità sopratutto facendo leva sui sentimenti umani può arricchirsi a dismisura.

  • macio

    RapunzeL ma vorresti sapere meglio di me chi ho come amico sul mio profilo di fb? Ognuno della sua vita e dei propri figli fa quello che vuole dimmi tu chi sei x giudicare il padre eterno? Ma x favore..
    .

MandarinoAdv Post.