Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Spesa al supermercato, Latina tra le città più care in Italia

Latina è una delle città più care d’Italia. E’ quanto emerge da un’indagine di Altroconsumo sul costo della spesa. Il capoluogo pontino si attesta su una spesa media di 6.547 euro per famiglia all’anno.

Il confronto città per città di Altroconsumo. Sono quasi un milione i prezzi che abbiamo monitorato, in un’inchiesta che ha coinvolto 907 punti vendita di 68 città italiane. Pistoia è la città che, in media, è più conveniente: qui in un anno una famiglia spende 5.876 euro. La situazione è analoga anche a Firenze e Pisa: tutte città toscane dove la concorrenza impone un abbassamento dei prezzi dei punti vendita. Molto buoni i prezzi anche a Cuneo e Verona: qui la spesa costa circa 6.000 euro. Tra le città più care, invece, troviamo Ragusa, Messina, Sassari, Siracusa, Reggio Calabria e Aosta.

Con le promozioni si risparmia in media il 22%. Nelle possibilità di risparmiare quando si fa la spesa non gioca solo la tipologia di punto vendita e l’insegna. Scegliere se approfittare delle offerte, oppure abbandonare il prodotto di marca, può aiutarci spendere meno. Le promozioni permettono di risparmiare il 22%. Gli sconti, però, vanno scelti con moderazione. Noi abbiamo confrontato il costo di una spesa fatta nel punto vendita più economico di una città con una spesa ottenuta a base di promozioni. In media, si otterrebbe un risparmio quantificabile in 60 euro l’anno: risparmio che verrebbe eroso dagli spostamenti in auto. A conti fatti, perciò, piuttosto che inseguire i ribassi stagionali, conviene andare con costanza nei negozi cin cui la spesa costa meno tutto l’anno.

Grandi risparmi se si rinuncia alla marca. Il paniere di prodotti preso per il confronto sui prezzi comprende 482 prodotti di marca: quelli maggiormente acquistati dalle famiglie italiane tra alimentari, prodotti per l’igiene personale e per la casa. Se si sceglie invece di acquistare prodotti a marchio commerciale o non di marca negli hard discount il risparmio sulla spesa finale cresce ulteriormente, superando anche il 50%. (fonte Altroconsumo)

Comments

comments

  • Angelo

    Latina serie B

  • paulauskas

    e pensare che fino a pochi anni fa Latina era una città modello, almeno nei supermercati………………

  • pon

    Altroconsumo ha la fama di precisione, indipendenza e serietà ( e su questo credo che nessuno abbia da ridire), ma non mi sento di prendere per oro colato quello che dice il sunto dell’articolo che la Redazione ha postato. Mi sono trasferito dalla Toscana a Latina da qualche anno e devo dire che ho trovato l’esatto opposto: prezzi più bassi e qualità sicuramente non inferiore. Ci sono, è vero, differenze anche notevoli tra un negozio e l’altro a Latina, ma cosa si vuol insinuare, che qua non c’è concorrenza come in Toscana?

  • Francesco

    Latina provincia di LA ?
    Speriamo che almeno i numeri siano corretti :-)

  • pon

    Un’altra cosa, ma Rieti dov’è finita?

  • frigomarket

    aridatece frigomarket Pacific

  • Daniela

    Arridateci il Despar

  • lucky

    Queste classifiche lasciano un po’ il tempo che trovano. Proprio ieri o oggi leggevo su altre testate (mi pare ansa) che Aosta è la città più cara per la spesa seguita da Roma, mentre per altroconsumo Aosta sembra molto più virtuosa…

  • tatti

    Facciamone aprire qualche altro così x campare tutti i prezzi devono aumentare x forza!!nn dicono xò che a latina ci sono più supermercati che persone!

  • piazza moro

    @dicono xò che a latina ci sono più supermercati che persone
    e vero quello che dici, ma parecchi hanno abbassato le serrande purtroppo

  • tatti

    Sempre i più piccoli !!x questo ce ne vorrebbe la metà!in q4 e q5 nn ce ne sono più!e io che ci vivo non mi sembra che sia una catastrofe!sono contenta x quei piccoli negozi che adesso respirano un po!!e la qualità è di lunga superiore!!

MandarinoAdv Post.