Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Latina Calcio, a Empoli difficile esordio in serie B

Il Latina domani (sabato 24 agosto) alle 20.30 esordirà nel campionato di serie B: i nerazzurri saranno impegnati al Castellani contro l’Empoli. Si tratta di una trasferta insidiosa per il gruppo di Gaetano Auteri che stamani si è allenato a borgo Grappa nell’ultima seduta in terra pontina, la vera rifinitura invece andrà in scena domani mattina (sabato 24 agosto) in Toscana.

“Siamo pronti per questa partita consapevoli che non potremo essere al top, come del resto anche tutte le altre squadre a questo punto della stagione – ha dichiarato Gaetano Auteri al termine dell’allenamento di questa mattina – L’esordio è sempre una gara a sé che nasconde insidie particolari, a volte subentra anche il fattore emotivo a rendere le cose più complicate. Affrontiamo una squadra di valore con un’intelaiatura ben definita dalla passata stagione, siamo consapevoli delle difficoltà dell’impegno, ma allo stesso tempo coscienti di avere ormai una nostra idea di gioco. Sono curioso di vedere quale sarà il nostro impatto col match e allo stesso modo lo sono anche i giocatori: il gruppo ha lavorato con grande attenzione, abbiamo esaminato tutte le sfaccettature possibili della partita, domani sera dovremo mettere in pratica quanto provato”.

I CONVOCATI – Iacobucci, Ioime, Milani, Alhassan, Ristovski, Bruscagin, Cottafava, De Giosa, Esposito, Brosco, Baldan Bruno, Ricciardi, Cejas, Morrone, Jefferson, Cisotti, Negro, Barraco, Chiricò.

Su Latina24ore.it, media partner del Latina Calcio, la diretta web della partita con aggiornamenti minuto per minuto.

Comments

comments

  • Idea personale

    Sabato troveremo a darci il ben arrivati in serie B l’Empoli Maccarone e Tavano ,non siamo stati fortunati l’Empoli negli ultima 20 anni ha fatto la spola tra A e B ed e’ guidata in campo da due tra i campioni piu rappresentativi della categoria visto che Maccarone porta con se 125 reti tra serie A e B mentre Tavano arriva a 133 marcature senza parlare del fatto che pur formandosi in vivai di squadre come Milan e Fiorentina hanno iniziato dalla Serie C dove subito si sono fatti larga a suon di reti in due stagioni almeno una trentina ciacuno e giovanissimi,ennesimo esempio che se si hanno mezzi propri non servono regole squallide per far giocare gli under 23 a discapito di molti altri calciatori piu capaci e meritevoli.
    Chiusa questa parentesi comunque,non possiamo cambiare le cose e si dovra solo cercare di fare il massimo ,la nostra squadra e’ discreta per iniziare anche se manca qualcosa che può arrivare comunque nel giro di qualche giorno ,quindi avanti e senza fasciarsi la testa…..che poi la prima di campionato e’ la prima per tutti e non c’e’ mai niente di scontato.

MandarinoAdv Post.