Website Security Test
Banner Bodema – TOP

La lettera: “Io, nuovo cittadino di Latina, non capisco questa città”

Egregio Direttore Cusumano,

permettetemi di presentarmi. Mi chiamo Salvatore Santabarbara, sono un giovane Sott.le dell’ Aeronautica Militare e da circa un anno mi sono trasferito a Latina, precisamente a Latina Scalo, per motivi logistici che mi consentono di essere collegato discretamente con Roma.

Vi scrivo, e di questo mi scuso in partenza per il tempo che vi sto rubando, poiché in questo breve periodo da onesto cittadino, ho notato che la città non funziona per niente.

Ho provato più volte a rivolgermi alle istituzioni competenti, senza mai ricevere alcuna risposta sui miei esposti. Provo, quindi, a sollevare il problema a chi come voi fa dell’ informazione il proprio lavoro nella speranza che ci sia sana informazione e soprattutto indipendente. Nello specifico, mi piacerebbe segnalare situazioni davvero critiche che attanagliano la comunità di Latina Scalo, come immagino che ce ne siano molteplici anche a Latina città.

Ritornando ai miei esposti, ho notato che gli abitanti di Latina Scalo, soffrono e non poco, della mancanza di un punto di ritrovo dove poter trascorrere un po’ di tempo seduti su una panchina al fresco. Non è pensabile che in un’ intera comunità non ci sia una piazza (chiusa ovviamente al traffico). Mi risulta davvero difficile pensare che per esempio, davanti alla Chiesa non sia possibile pavimentare il tutto rendendo il luogo decente ed evitare che le auto o ancor peggio i camion ti passino davanti ai piedi. Non riesco a guardare i vecchietti del posto, seduti sui muretti di via della stazione, usati come punto di ritrovo. E’ un indecenza. Vi pongo una domanda: esiste in Italia un altro paese, borgo o come volete chiamarlo, senza una piazza?

Inoltre, in una comunità colpita da un gravissimo e drammatico incidente che ha visto una povera ragazza perdere la vita, riusciamo a rimanere impassibili. Riusciamo a non prendere alcun provvedimento. A Latina Scalo, anche nel punto dove è avvenuto il drammatico incidente, le auto continuano a schizzare come frecce. Le persone continuano ad aspettare, sulle strisce pedonali, il coscienzioso autista che ti lascia passare. Via della Stazione, seppur con alcuni semafori, è una strada tanto corta come tanto pericolosa. Anche questo è assurdo. Il provvedimento che si dice abbia intrapreso l’amministrazione comunale, è una telecamera che monitorizza una parte di un incrocio. Una telecamera? Così dopo che succeda un altro incidente con epilogo drammatico, possiamo dire di poterlo vedere in diretta tv o di poter risalire all’auto pirata. Ma il problema, rimane tale: vi è insicurezza stradale! E’ possibile che in un intera comunità la Polizia Municipale non sia per strada ma chiusa negli uffici?

Pongo alla vostra attenzione l’ultimo punto, anche se ce ne sarebbero tantissimi altri, che riguarda la presenza quotidiana e massiccia di zingari in giro per il paese. Come è possibile che nessuno intervenga per risolvere questo annoso problema magari adesso che la situazione è ancora recuperabile. E’ normale che per strada ci siano zingare che tentano di fare il bottino con i vecchietti o che sostino per l’ intera giornata nel piazzale della stazione facendo l’elemosina alle persone che vanno a lavorare? E’ normale che a queste persone gli venga concesso il lusso di poter prendere qualsiasi treno senza biglietto\abbonamento, ed oltretutto gli venga concesso di provare a derubare nelle borsette delle signore o di lasciare i loro pedulanti bigliettini per racimolare soldi, senza che nessuno alzi un dito. Nessuno prende provvedimenti?

Questi Egregio Direttore, Egregia Direzione tutta, sono solo alcuni degli esempi che potrei mostrare. Mi piacerebbe che chi come voi ha la possibilità di farlo, sollevi l’attenzione di chi fa parte dell’ istituzioni competenti e di chi per via del voto popolare ha la possibilità di esercitare determinate funzioni. Ovviamente parecchi degli aspetti che vi ho illustrato sono tutti foto-documentati.

Spero che un mio esposto, fatto in modo sereno e tranquillo, possa un giorno essere preso in seria considerazione per migliorare la qualità della vita in una piccola comunità dove si può ancora sperare di rendere vivibile il vivibile. Grazie mille per il tempo dedicatomi.

Cordiali saluti,
Salvatore Santabarbara

Comments

comments

  • twocents

    Egr. Sott.le, che aggiungere di più a quello che ha scritto…
    Lei dimostra con la sua sensibilità che questo paese ha ancora delle possibilità di salvarsi. Purtroppo, credo con scarsi risultati finché ci limiteremo a fare esposti “in modo sereno e tranquillo”… Spero vivamente che tra i suoi commilitoni e superiori, vi sia la stessa sensibilità a queste problematiche e che un giorno non troppo lontano decidiate di fare voi qualcosa in maniera meno “serena e tranquilla” …

  • cittadino curioso

    …caspita…!!! analisi perfetta (sono un pendolare che va a Roma ogni giorno x lavoro) ma che non sortirà alcunchè da parte delle PP.AA. competenti alla soluzione dei tuoi quesiti…. non voglio essere sempre negativo ma sono proprio di difficile soluzione secondo il metro “latinense”, magari se stavi in una qualche amministrazione del nord o dell’emilia-romagna qualche dissuasore di velocità l’avrebbero messo… P.S. con il fatto degli zingari ti sei preso subito il marchio di razzista (ma io la penso proprio come te!!!!!) da parte di tutti i “sinistri” locali… ;-)

  • Loris

    Sig. Salvatore, ha tutta la mia stima. Più volte ho provato a segnalare l’annoso problema degli accattoni alla stazione e sui treni, anche io sono un pendolare come Lei, e come tanti altri… e personamente, a me da fastidio pagare 590,00 euro l’anno per viaggiare (a rischio multa se lascio i documenti di viaggio a casa) quando questi soliti accattoni viaggiano continuamente ed in tutta tranquillità.

  • carlo

    Benvenuto a Latina.
    Purtroppo non ha detto nulla di nuovo…

  • Anna

    Concordo pienamente!!! Sicuramente ora provvederà a tutto il comitato “cittadino” del signor Calandrini!!! Purtroppo è la mentalità di questa città il problema e finchè non cambierà ci sarà poco da fare!!!

  • miry

    ma…niente di nuovo chi come me… è nata in questa città…. :(

  • LT

    che gravi problemi! che tragedie! auto pirata-accattonaggio-piazza mancante- problemi che esistono solo a latina!……….?
    per fortuna il bel paese non manca di belle citta’ ” vivibili ” !!!
    prego accomodatevi sono li’ che vi aspettano!

  • Alex

    Purtroppo chi abita qui non se ne rende più conto di quanto sia degradata questa città.
    Negli ultimi anni c’è stato un peggioramento esponenziale. Più che una città è un “dormitorio”. La cultura è inesistente, il turismo è di bassisimo livello, il commercio e l’industria stanno crollando, i servizi sono ridicoli….
    Povera città… poveri noi.

  • Dott-in-Neuroscienze

    E’ la parafilia…non è colpa degli zingari

  • foffo

    Caro salvatore, lei ha pienamente ragione ma purtroppo fino a che ci saranno i vari sig LT (veda sua risposta) la nostra città non cambierà mai. Troppi latinensi accettano latina così come è, mentendo anche a se stessi sulla situazione sociale della città.
    Latina è in 82 posizione (su 107) per quanto riguadagnare

  • lupino buzzo

    ma per Latina Scalo c’è il sommo Calandrino ed i suoi prodi accoliti, risolverà tutto lui…….dtagli 4 assessori ed 8 consiglieri di tempo………

  • foffo

    Caro salvatore, lei ha pienamente ragione ma purtroppo fino a che ci saranno i vari sig LT (veda sua risposta) la nostra città non cambierà mai. Troppi latinensi accettano latina così come è, mentendo anche a se stessi sulla situazione sociale della città.
    Latina è in 82 posizione (su 107 province) per quanto riguarda la qualità della vita. Ogni hanno perde 3 o 4 posizioni. Siamo dietro anche rispetto a piccoli centri del sud ma al tipico latinense, evidentemente, va bene cosi,

  • foffo

    Chiedo scusa per alcuni errori ortografici, ma sto scrivendo dal cell e il correttore, a volte, fa solo peggio…

  • Fernando Bassoli

    Magari fossero questi i problemi!! C’è di peggio.

  • Carmela

    Benvenuto in questa città !!! I zingari si stanno moltiplicando e i nostri politici hanno trovato la soluzione : gli costruiscono una nuova e più ampia area attrezzata compresa di panchine e spazi verdi così mentre qualcuno chiederà l’elemosina gli altri continueranno a rubare indisturbati nelle nostre case!!! Latina e’ abbandonata a se stessa e’ senza ordine pubblico e nessuno e’ in grado di migliorarla i cari politici sanno solo incassare soldi applicando tasse e imposte con le percentuali più alte di tutte le altre regioni !!!! Altro che invito sereno al cambiamento …. Ci vuole la forza armata per far rispettare le leggi e buttare fuori dalla città i delinquenti!!!! La situazione sta degenerando e NESSUNO interviene!!!

  • twocents

    E a sostegno di quanto detto da Carmela e da molti altri di Voi, appare inverosimile e grottesco che a fronte delle lamentate difficoltà che il nostro territorio attraversa, i “nostri” politici (dx e sx) non trovano di meglio che arrovellarsi il cervello su come chiamare nuove tasse, come far pagare quelle insostenibili del passato etc etc… (vedi i quotidiani di ogni giorno)

  • eduardo

    Ma lei sa chi dirige calcio,comune, contabilita’ etc?

  • nestore

    Purtroppo non è la classe politica… è la poolazione locale che fa acqua da tutte le aprti, abito qui da 10 anni, vengo da una città del sud…e vi assicuro con molto più senso civico che a Latina.
    Il problema è che qui siamo rimasti ancorati agli anni ’70… la politica è intesa solo come clientelismo… tutti si lamentano, poi, nelle urne votano Tizio perchè glielo ha chiesto il compare o perchè gli hanno promesso chissà quale favore… e intanto si scivola sempre più verso la campania (senza offesa per i campani onesti… )

  • e già!

    Comunque signor Salvatore, anche se questa città non è il massimo e non lo sarà mai, le do il benvenuto… E come dico sempre ” STAI A LATINA”

  • LT

    CHE PENA CHE FATE!!!! CON POCHI KM TROVATE CAMPANIA-CALABRIA-SICILIA. AMPIA SCELTA DA TERZO MONDO.
    GRANDE LATINA!!!

  • lupino buzzo

    il problema è votare certa gente, con facce e comportamenti da pirla….. per 5 anni ci ripromettiamo di cambiare classe dirigente ma poi arriva il compariello del compare del pirla ……….. e succede che qualcuno intasca 2.000 preferenze…

    ho sentito emeriti professori di liceo commentare a certe candidature andate a buon fine…. ma chi quello ? si è diplomato in 8 anni ……

  • graziano

    Salvatore…sindaco..ammiro il tuo coraggio di mettere x iscritto un malessere di tutta latinascalo ( sento tante persone che si lamentano) chi potrebbe fare qualcosa?..hanno le capacita? Spero che questi interrogativi se li pongano i cittadini dello scalo quando i soliti politici chiederanno voti voti voti

  • Effe

    Benvenuto in terra pontina signor Santabarbara. Sono anch’io un cittadino nato e cresciuto altrove e trapiantato nel capoluogo di questa provincia e capisco la meraviglia per alcune “novità” e certe “mancanze”. Lei fa bene a sollevare dubbi e disagi che rileva nella sua piccola comunità a chi di dovere, come faccio anch’io nel mio piccolo – con una nota, un consiglio, un suggerimento, una proposta – quando se ne presenta l’occasione e mi è possibile intervenire in prima persona. Anch’io scrivo lettere e spesso anche telefono: a volte sono convocato e ascoltato, qualcosa cambia, qualcosa meno o per niente. L’importante però è essere coscienti che lamentarsi solo con il vicino di casa o con l’amico al bar, come spesso accade non solo da queste parti, non porta a nulla di concreto. Perciò quanto esposto le fa onore, continui su questa strada con lo stupore da ragazzo rampante e onesto e soprattutto non demorda.

  • Gianluca Mattioli

    Possibile che ancora nessuno ha spiegato a calimero che ha scelto di vivere in una città mafiosa, fascista e razzista?………….

  • boh

    Sono uno di quei “sinistri” evocati in uno dei post e ne sono orgoglioso, ancor di più da quando mi sono dovuto trasferire a Latina. Una città che conosco oramai da quindici anni e che non è cresciuta assolutamente, se non nelle “elemosine” fatte non agli zingari ma ai palazzinari amici di quella classe politica che non ha dato nulla e continua comunque a restare in auge. Li votate voi, cari cittadini di Latina, non certamente io e però ve ne lamentate, per poi farveli di nuovo amici di fronte a chissà a quale promessa da prima repubblica. Ma la colpa è degli zingari eh….

  • mah

    città del nord amministrata con la mentalità del sud

  • Scisci

    Salve…sono un ragazzo calabrese e vivo da 20 anni a latina…ci sarebbe un papiro da scrivere su i problemi che attanagliano questa città …altro che punti di aggregazione a latina scalo…qua si parla di :
    Traffico continuo di sostanze stupefacenti in mano al noto clan
    Usura,estorsioni,omicidi,furti,scippi,immigrazione clandestina incontrollata,atti incendiari notturni e per finire in bellezza RIFIUTI TOSSICI come ci conferma il nostro caro amico Schiavone!!!!
    In aggiunta fatevi un giro per tutti gli uffici:comune,catasto,aci,prefettura,provincia,ufficio per l’impiego…tutte persone a modo alle quali piace il loro lavoro e sembra che ti stanno facendo un favore!!!!!!!(non tutti ovviamente)…..
    Rotonde ovunque
    Vogli
    amo parlare del lavoro???ahuahauahu 0 ammenocche’
    Vogliamo parlare dell’ospedale???? Ammenocchè
    Ammenocche’ se conosci qualcuno all’interno del servizio che ti serve vai benissssssimo…veloci..preparati..accoglienti!!!!!!
    Però dai io ci vivo abbastanza bene…mare…montagna ……DISOCCUPATI…ma FELICI……..con la speranza che i miei figli potranno crescere in una città piu pulita…..e non in senso estetico.

  • Ade

    Egregio signor Santabarbara, ritengo che le sue domande debbano avere una risposta e non essere il pretesto per esternare altri problemi. Purtroppo è venuto a vivere a Latina SCALO, e proprio in quello SCALO c’è buona parte della risposta al problema “piazza”. Vede, questo villaggio si è sviluppato intorno ad un incrocio, non c’era la chiesa…doveva essere la stazione di Latina.Con il tempo si è sviluppata, per molte ragioni che non starò ad elencare, in quanto già le avrà individuate da solo ( aeroporto, fabbriche, vicinanza a Roma…) e non è stato facile poi trovare spazi adeguati per trasformarli in piazze. Hanno provveduto con il parco “don Faustinella” e con la creazione di piccoli spazi verdi attezzati. Certo non li troverà sufficienti, ma se adolescenti vandali non li utilizzassero per le loro bravate, i bambini e i vecchi potrebbero sostarvi. Per il secondo problema ha ragione: qualche dissuasore potrebbe tornare utile.Vorrei ricordarle che l’incidente in cui perse la vita la giovane Alessia è avvenuta nei pressi di un incrocio con tanto di semaforo. Io parlerei più di un omicidio causato da una persona sprovvista di senso civico, sentimenti,…una persona che non ha avuto il coraggio di chiedere perdono ai genitori, inqualificabile! Terzo problema: gli zingari, troppi e con “strani diritti “. Qui il problema non è facilmente risolvibile. Si somma a quello degli extracomunitari e non che il nostro Bel Paese ospita senza preoccuparsi di dove dormono, si lavano, di come si procurano il denaro per vivere. Molti problemi si risolverebbero con una buona educazione e uno spiccato senso del dovere. Sono convinta che alla base di tutto rimane la persona. Se, dopo aver fatto una lunga fila, si arriva davanti ad un volto sorridente che, con garbo e pazienza, ci sbriga la pratica, anche l’attesa fatta ci sembrerà sopportabile. Ma questo non ce lo possono dare i politici, che votano gli abitanti di Latina Scalo e che meritano rispetto proprio perchè li rappresentano (democrazia). a me sembra che i problemi di Latina Scalo siano gli stessi di tutte le città italiane, soprattutto giovani.Ultima cosa:io lavoro nella Scuola e posso dire che il signor Calandrini è stato sempre sensibile alle nostre richieste e sollecito nell’adoprarsi per soddisfarle.Spero vivamente che con il tempo riesca a non rimpiangere gli altri luoghi in cui è vissuto e che ognuno si adoperi per migliorare il luogo in cui abita. La saluto cordialmente.

MandarinoAdv Post.