Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Caldo, a Latina bollino giallo ma nessun allarme

Aumenta l’afa su tutta la Penisola ma, almeno per le prossime 48 ore, la situazione non desta particolare allarme. Tra domani e dopodomani, infatti, solo Bolzano e Firenze sono contraddistinte dal bollino rosso, quello che indica condizioni di emergenza (ondata di calore) con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive (e non solo sui sottogruppi a rischio come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone affette da malattie croniche). A comunicarlo è l’ultimo aggiornamento del bollettino del ministero della Salute sulle ondate di calore.

Nel dettaglio, il Sistema nazionale di previsione allarme prevede per domani 5 città (Bologna, Firenze, Perugia, Roma, Trieste) con bollino arancione, il livello che indica condizioni meteorologiche che possono rappresentare un rischio per la salute, in particolare nei sottogruppi di popolazione più suscettibili; 14 città (Ancona, Brescia, Cagliari, Campobasso, Genova, Latina, Messina, Milano, Palermo, Pescara, Reggio Calabria, Torino, Venezia, Verona) con bollino giallo, livello di pre-allerta che indica condizioni meteorologiche che possono precedere il verificarsi di un’ondata di calore; 7 città (Bari, Catania, Civitavecchia, Frosinone, Napoli, Rieti, Viterbo) con bollino verde, livello che indica condizioni meteorologiche che non comportano un rischio per la salute della popolazione.

Commenti

commenti

MandarinoAdv Post.