Website Security Test
Banner Bodema – TOP

PIROMANE, MASTELLA CHIEDE GLI ATTI ALLA PROCURA DI LATINA

Santori Banner estate 2018
«Il ministro della Giustizia
Clemente Mastella ha dato mandato ai suoi uffici di acquisire,
per il tramite dei competenti procuratori generali presso le
corti d appello di Genova e Roma, ogni elemento di informazione
relativo ai procedimenti trattati dalle procure della repubblica
di Genova e di Latina rispettivamente» per l’omicidio di Maria
Antonietta Multari, per mano di Luca Delfino, già indagato per
l’uccisione della sua precedente ex fidanzata, e per l’arresto e
la successiva scarcerazione del piromane di Fondi.

 
«Ciò – si legge in una nota del ministero di via Arenula –
al fine di valutare l eventuale sussistenza di condotte rilevanti
dal punto di vista disciplinare da parte di magistrati del
pubblico ministero. Il ministro – conclude – ricorda per altro che
il sindacato disciplinare a lui spettante non può avere ad
oggetto in quanto tali scelte discrezionali proprie
dell autorità giudiziaria non sconfinanti in gravi errori di
legge, nel travisamento di fatti o in negligenze inescusabili».

Commenti

commenti

  • Aurelio

    Da un estratto del quotidiano La Repubblica.it
    Il Guardasigilli chiede chiarimenti sulla “libert

  • Virghil

    …Ah pero’ che efficenza questo Mastella da Ceppaloni ,
    prima valoroso combattente per L’INDULTO A TUTTI I COSTI , dopo…..METAMORFOSI COMPLETA , bhe e’ chiaro un piromane merita la giusta condanna al carcere , mentre invece chi falsifica i bilanci di societa’ ,chi occulta capitali , chi mette in vendita carta straccia chiamandoli “bond” , ecc …ecc… , ha tutto il sacrosanto diritto di non entrarci nemmeno in carcere .

    Evviva la terra dei cachi .

  • Mario

    Caro Virghil, parli di metamorfosi… io voglio credere che sia stato come San Paolo.. colpito sulla strada di Damasco… ed ora al contrario di S.Paolo, che perseguitava i cristiani e poi ne

MandarinoAdv Post.