Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Calcio, donne e pallone binomio vincente in Lega Pro

Donne e pallone in Lega Pro è un binomio vincente. Dietro le scrivanie, o impegnate in campo, nell’amministrazione dei club, ma anche nel calciomercato: sono oltre 250 le quote rosa, tra presidenti, responsabili amministrative, segretarie generali, addette alla sicurezza negli stadi, direttori sportivi e addette stampa.

E in questa fine di stagione anche le promozioni sono declinate al femminile: la presidente del Latina Paola Cavicchi, ma anche Anne Marie Colart, avvocato olandese che ha ruolo dirigenziale nel Trapani.

Lo scorso anno anche un altro club, il Lanciano, guidato da una donna, Valentina Majo, salì in B. Ci sono poi le 15 addette stampa dei club di Lega Pro, che sono una squadra, coordinata dall’area Comunicazione con Gaia Simonetti, con un passato di addetto stampa nella Fiorentina e esperienze in Champions League, e Nadia Giannetti. Le promosse sono Veronica Bon che col suo Venezia passa in Prima Divisione, come la collega Silvia Stillitano della Pro Patria. Poi c’è la donna dei conti, Ileana Raviola, responsabile amministrativo del Carpi, originaria di Asti, che è arrivata nel club quattro anni fa quando era in Serie D. Elianna Vaira, ruolo segretario generale, invece, è passata in Prima Divisione con l’Aquila Calcio.

Così come ha fatto Giulia Tanini, ds con il suo Pontedera, che in due anni dalla D è ha centrato due promozioni. Sono due anche le promozioni della Salernitana dalla D alla Prima Divisione, che ha nell’organigramma come responsabile amministrativo, Maria Vernieri. Un’altra società che ha guadagnato il pass per la Prima Divisione è il Savona, dopo 39 anni. Nello staff ligure il segretario è Jessica Pannuccio.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.