Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Pisa-Latina, la sfida play-off finisce 0-0

  • pisa-latina-latina24ore-001
  • pisa-latina-latina24ore-002
  • pisa-latina-latina24ore-003
  • pisa-latina-tifosi-latina24ore-002
  • pisa-latina-tifosi-latina24ore-00465

Finisce 0-0 la partita Pisa-Latina. Sarà dunque la finale di ritorno, in programma domenica prossima a Latina, a determinare la squadra promossa in Serie B attraverso i Play-off del Girone B di Legapro.

Pisa e Latina non vanno oltre lo 0-0 e, nella prossima partita, i pontini avranno due risultati su tre a disposizione per centrare l’obiettivo grazie al migliore piazzamento in campionato.

Ai toscani non è bastata la spinta dei propri tifosi, con uno stadio gremito da oltre 13 mila spettatori per superare il ‘fortinò eretto dagli ospiti a difesa dello 0-0 iniziale. Il Latina ha impostato il match interamente sulla difensiva, per provare a pungere, sporadicamente, in contropiede e il Pisa ha fatto fatica a creare occasioni nitide da gol nonostante la netta supremazia territoriale.  Alla fine della gara tuttavia i tifosi
toscani hanno a lungo applaudito i propri giocatori, confidando magari nell’aiuto di San Ranieri, patrono di Pisa la cui ricorrenza si celebra proprio domenica prossima quando si disputerà il match di ritorno.

A Latina, del resto, l’atteggiamento dei laziali sarà diverso e il Pisa dei miracoli, che, nella gestione del tecnico Pagliari ha centrato sette vittorie su nove partite e non ha mai perso, potrebbe comunque provare ad approfittarne, così come ha già fatto, sovvertendo il pronostico a Perugia. Il Latina, tuttavia, non ha mai perso al “Francioni” e farà di tutto per mantenere l’imbattibilità che varrebbe la promozione in B.

Le formazioni:

PISA Sepe, Sbraga, Sabato, Suagher, Colombini, Favasuli, Buscé, Mingazzini, Perez, Rizzo, Gatto. (Pugliesi, Rozzio, Benedetti, Pedrelli, Barberis, Fondi, Scappini). All. Pagliari.
LATINA: Bindi, Milani, Giacomini, Cejas, Agius, Bruscagin, Barraco, Sacilotto, Agodirin, Gerbo, Schetter (Ioime, Giallombardo, Cafiero, Burrai, Jefferson, Tulli, Danilevicius). All. Sanderra.

Arbitro: Chiffi di Padova

LA CRONACA

Primo tempo. Il tecnico pontino Stefano Sanderra è costretto a rinunciare ai difensori Roberto De Giosa (che si è allenato in disparte per tutta la settimana) e allo squalificato Marcello Cottavafa. Al loro posto giocano Andrei Agius e Matteo Bruscagin. Per il resto in campo gli stessi undici che hanno battuto la Nocerina nella sfida del “Francioni” fatta eccezione per l’inserimento di Schetter al posto di Danilevicius. Partita tesissima e piovosa all'”Arena Garibaldi” di Pisa. Il calcio d’inizio è affidato ai nerazzurri. La prima occasione è proprio dei pontini al minuto 8 con Barraco che però spedisce il pallone fuori. Al 18′ si vede il Pisa con Rizzo ben servito da Gatto ma il pallone termina a lato. È il primo brivido della gara. Il Latina tiene bene il campo e non permette agli avversari di avanzare. Il diluvio che si abbatte sul campo toscano non permette il miglior gioco deludendo le capacità tecniche dei calciatori. Al 29′ si rivede il Latina con Kola che mette a paura a Sepe che devia il pallone in fallo laterale. La prima frazione di gioco si chiude senza ulteriori spunti interessanti. Milani e compagni hanno ben costruito la fase difensiva e il Pisa non è mai riuscito a rendersi particolarmente pericoloso.

Secondo tempo. I secondi 45 minuti si aprono con una punizione di Barraco per la testa di Cejas. Il tentativo del centrocampista pontino di battere a rete si spegne sul fondo. Al 56′ è il Pisa a sfiorare il vantaggio: Sabato batte un perfetto calcio di punizione ma a sbarrare la porta trova u ottimo Bindi che devia con l’aiuto del palo. Qualche minuto dopo viene ammonito Favasuli che, diffidato, salterà il match di ritorno. Al 65′ è ancora il Pisa a farsi vedere dalle parti di Bindi. Perez serve al centro il solissimo Gatto che però perde il controllo del pallone e fallisce una buona occasione. Al minuto 67 Sanderra manda in campo Jefferson al posto di Schetter per cercare più peso in attacco. Dieci minuti dopo il Pisa reclama un calcio di rigore per l’atterramento in area di Perez. Per Chiffi di Padova è tutto regolare e il gioco prosegue. All’80’ uno stremato Barraco lascia il posto a Burrai. Al Latina il pareggio sta bene. E Sanderra comincia a chiudere quei pochi varchi lasciati aperti. Il Pisa, dal canto suo, sa quant’è importante vincere. A tre minuti dal termine ci prova Gatto che con una gran Botta impegna l’attento Bindi che respinge coi pugni. Nei quattro minuti di recupero concessi dall’arbitro il Pisa rimane in dieci per l’espulsione per somma di ammonizioni di Sbraga. L’ultima occasione della partita è ancora per i toscani con Perez che, ben servito da Favasuli, colpisce con la testa il pallone che finisce alto. La partita si chiude senza reti. Un risultato positivo per il Latina che potrà giocarsi la promozione in uno stadio “Francioni” che già si annuncia strapieno.

Comments

comments

  • mariavittoria t

    evviva ci saremo alla finale anche io e i miei amici rumeni che tanto amo e che saranno il futuro di Littoria forza Latina!!!!

  • piazza moro

    Bene cosi’, bravi ragazzi ora basta non perdere al ritorno e sara’ pro…. meglio non dirlo

  • Moreno

    BBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBBB

  • fausto da terracina

    speriamo che perda il latino vi meritate la C 2

  • disincantato

    Ottimo, adesso, basta avere sale nella zucca ed è fatta. Loro si dovranno sbilanciare e tu puoi giocare di rimessa. Basta non fare stupidaggini. Oggi gran bella lezione di tattica di mister Sanderra.

  • Clapper

    Lazio latina il derby si avvicinaa!!

  • LT

    non pensavo che a TERRACINA ( CAMPANIA ) esisteva una squadra di calcio.
    FORZA LATINA.

  • enzuccella

    noi stabiesi speriamo che vinca il latina cosi c’e’ una trasferta più vicina, in bocca al lupo,forza Stabia

  • Moreno

    Stabia nel cuore

  • abc

    ancora non avete capito che questa mariavittoria non esiste?? ..è qualche buontempone che ironizza sul fatto che purtroppo i romeni a latina sono tantissimi e purtroppo una buona parte di essi non sono certo da prendere da esempio!..non può essere che così!!
    Cmq per quel che vale (anche se anch’io ho dei dubbi sulla società us latina calcio e sul suo dirigente abbronzato) Forza ragazzi!! Il LATINA in B sarebbe comunque una gran bella cosa!!..abbiamo fatto 30 ora facciamo 31!!

  • FateRide

    la mamma del pisano è livornese

  • ahahaha

    ma se domenica finisce in parità tipo 1-1 2-2 ecc..si andrà cmq ai supplementari o passa il latina????? rispondeteeeeee FORZA LATINA

  • ahahaha

    domenica tutti al francioni!!!!!!!!!!!!

  • vernacoliere

    con il punteggio di parità si andrà ai supplementari e dopo al sorteggio, che comunque favorirà il Pisa

  • Fantaman10

    con il punteggio di parità passa il latina

  • RC

    Ma siamo sicuri che questa città e le sue istituzioni meritino una squadra di volley in A1 e una di calcio in prima divisione (e spero in B l’anno prossimo)?

  • swap.art

    Il regolamento recita: in caso di pareggio ( con qualsiasi numero di gol ) si va ai supplementari. Se anche i supplementari finisco in parità passa la squadra meglio piazzata in campionato, ovvero il Latina, arrivata 3°. Il Pisa è arrivata 5°.
    L’importante è non perdere!
    Forza Latina!!!

  • Rino

    Vinceremo 1 a 0 e sarà festa.

  • ahahah

    infatti il regolamento dice che in caso di pareggio si andrà ai supplementari… …c’è un pò di confusione!!!

  • eagle fan

    Buono…..beh da tifoso aquilotto mi farebbe piacere fare il derby in B con pisani data la forte rivalità però se li lasciate in lega pro sarebbe una bella goduria!

    Forza Spezia Ovunque Comunque

MandarinoAdv Post.