Website Security Test
Banner Bodema – TOP

ARRESTATO IL PIRATA DELLA STRADA, GABRIELE E’ MORTO. IL VIDEO DELL’INCIDENTE

gabriele_naleE’ stato arrestato nella notte dalla polizia stradale il pirata della strada che ha travolto Gabriele Nale (nella foto accanto) a bordo del suo scooter nei pressi di piazza Roma, senza fermarsi per prestare soccorso. Viorel Gabriel Balescu 25 anni (nella foto in basso) è stato rintracciato dalla polizia stradale e ha già confessato l’episodio giustificando la fuga con la “paura” del momento.

Intanto, proprio oggi, Gabriele Nale, 18 anni, è morto all’ospedale Goretti dopo un arresto cardiaco. Le sue condizioni sono state disperate sin dal primo momento, il ragazzo non è mai uscito dal coma.

 L’auto, al semaforo di piazza Roma, ha centrato in pieno lo scooter con a bordo il ragazzo di 18 anni, da quel giorno ricoverato in coma nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Goretti dove oggi è morto. La polizia ha rintracciato la monovolume Kia, intestata a una società di Latina dove lavora il romeno arrestato. Il ragazzo aveva detto al titolare che era andato a sbattere contro un palo, ma lo stesso titolare si è insospettito allertando la polizia stradale. Dagli accertamenti è emersa la verità: il romeno è fuggito dopo aver centrato in pieno il ragazzo. Con lui in auto c’era un connazionale, ora in Romania, e un altro uomo non ancora identificato. Per loro scatterà una denuncia.

CHI ERA GABRIELE –  Gabriele avrebbe compiuto 19 anni a dicembre, si era appena diplomato dall’istituto professionale “Mattei” di Latina. Aveva deciso di non proseguire gli studi, voleva iniziare a lavorare e continuare a giocare a calcio, la sua passione. Militava nel Latina Scalo come centrocampista. Quest’anno avrebbe indossato la maglia della prima squadra, in II categoria. Chi lo conosceva lo ha definito un ragazzo introverso ma leale. Viveva a Tor Tre Ponti con i i genitori e il fratello più grande. Inizialmente i familiari avrebbero voluto donare gli organi, ma l’espianto non è stato possibile.

IL VIDEO DELL’INCIDENTE (dal minuto 2,50 la grafica esplicativa):

balescu_viorel_gabrielDopo la morte del ragazzo l’accusa sarà probabilmente quella di omicidio colposo anche se, in passato, alcuni magistrati hanno ipotizzato il reato di omicidio volontario per casi di incidenti stradali così gravi, provocati dalla condotta di una persona. In questo caso, inoltre, bisognerà verificare se il ragazzo romeno guidava sotto l’effetto di droghe o alcool.

All’arresto si è arrivati grazie alle poche immagini registrate dalle telecamere della Questura (le banche della zona sono prive di telecamere) e alle testimonianze delle persone presenti. Fortunatamente il modello della Kia è poco diffuso, ciò ha reso più rapido il controllo di tutti i mezzi presenti a Latina e dintorni.

Il romeno è stato arrestato nel suo appartamento in via dello Statuto. Il comandante della polizia stradale, Cipriano, ha detto: “Avevamo fatto una promessa al padre di Gabriele, l’abbiamo mantenuta”.

auto_incidente_2 Le foto dell’auto pirataauto_incidente_5



Comments

comments

MandarinoAdv Post.