Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Open Data, finanziati otto progetti di Latina

In 5 mesi finanziati 6 milioni di euro in favore di 45 progetti degli enti pubblici locali per realizzare servizi di e-government e applicazioni basati sugli Open Data, le informazioni e i dati delle P.a. che possono essere pubblicati, riutilizzati e manipolati liberamente da tutti.

Questo il risultato record messo a segno dalla Finanziaria Laziale Sviluppo (Filas), che a pochi mesi dalla pubblicazione del bando Open Data Por Fesr 2007-2013 della Regione Lazio per le pubbliche amministrazioni locali (Pal) ha utilizzato interamente le risorse stanziate a ottobre 2012. «Si tratta del più importante intervento finora realizzato in Italia in favore dell’introduzione della filosofia ‘open’ negli enti locali di una regione», sottolinea la Filas.

Su 170 progetti presentati dalle amministrazioni locali (al bando hanno partecipato circa il 60% dei Comuni del Lazio), 45 sono risultati finanziabili con le risorse ad oggi disponibili. Di questi, 18 nella provincia di Frosinone, 13 in quella di Roma, 8 a Latina, 5 a Viterbo e 1 a Rieti.

Attraverso il bando ‘Open Data Pal’, i Comuni hanno intrapreso la strada verso un modello di open government basato su trasparenza, libero accesso ai dati pubblici e sulla forte interazione con cittadini e imprese. Un modello, quello dell’open government, che sta crescendo in maniera esponenziale in Italia e in particolare nel Lazio, che rappresenta allo stesso tempo un acceleratore economico sia per il territorio che per le imprese. E le recenti stime della Commissione europea quantificano in 140 mld di euro l’anno il volume d’affari in Europa sul riutilizzo dell’informazione pubblica.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.