Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Basket, la Benacquista si ferma a Mirandola

Si interrompe al PalaBam di Mantova la striscia positiva della Benacquista Assicurazioni Latina Basket che, dopo aver inanellato tre vittorie consecutive tra le mura amiche del PalaBianchini, cede 63-57 alla Dinamica/DWB Mirandola.

L’avvio è decisamente favorevole ai padroni di casa, che volano subito sul 7-2. La Benacquista Assicurazioni Latina, però, trova la forza per ribaltare l’inerzia del match e, trascinata da Gagliardo (autore dei primi 6 punti dei nerazzurri) e da Milani, piazza un break che permette ai nerazzurri di riportarsi in scia. La tripla finale di Carrizo, poi, permette al Latina di mettere per la prima volta la testa avanti e chiudere il primo parziale avanti 13-15.

A dispetto di un primo quarto caratterizzato da pochi canestri, l’avvio di secondo parziale è scoppiettante. La Dinamica/DWB prova a riportarsi avanti ma quando Cecchetti realizza i primi due punti del suo match Latina allunga sul +4 (21-25). Proprio qui, però, si concretizza il break dei padroni di casa, che mettono a segno un break di 6-0 firmato da Pignatti e Fantinelli. La Benacquista Assicurazioni Latina, a quel punto, si aggrappa a Plateo, che con una tripla ridà fiato ai nerazzurri, che poi trovano i canestri di Arrigoni per il 27-33, risultato con il quale le due squadre rientrano negli spogliatoi.

Al rientro in campo, però, dopo il nuovo canestro di Arrigoni, si assiste ad un monologo dei padroni di casa. Sgobba inizia a trovare la retina con eccezionale continuità e, quando si aggiungono anche i canestri di Losi, la Dinamica/DWB può davvero volare: il quintetto di coach Tinti piazza un terribile break di 10-0 che ribalta completamente l’inerzia del match, porta Mirandola avanti 37-33 e costringe coach Billeri a chiamare time-out. Al rientro in campo Gagliardo prova a svegliare dal torpore la Benacquista Assicurazioni Latina, ma il terzo quarto prosegue con un lungo monologo dei padroni di casa, che con la tripla di Venturelli trovano addirittura il +10 (47-37). Solo nel finale arriva la tripla di Carrizo, che salva (solo parzialmente) un brutto terzo quarto dei nerazzurri, portando il punteggio sul 47-40.

Latina torna in campo con la convinzione di poter ribaltare il punteggio, ma l’avvio dell’ultimo parziale è caratterizzato dai numerosi errori di entrambe le formazioni. L’unico a non sbagliare è Sgobba, che quando trova il quindicesimo punto personale permette a Mirandola di volare sul 55-43. E’ a quel punto che la Benacquista, spinta anche dall’orgoglio, prova a gettare il cuore oltre l’ostacolo ed a concretizzare una clamorosa rimonta. Rimonta che sembra possibile quando Tavernelli e Carrizo vanno a canestro due volte ciascuno, riportando il quintetto di coach Billeri fino al -5 (57-52). Il PalaBam trema, ma a scacciare i fantasmi di una rimonta nerazzurra arrivano i canestri di Pignatti e Venturelli. Non paga neanche la tattica del fallo sistematico e così il canestro finale di Gagliardo serve solo per rendere meno amara la sconfitta. Il match del PalaBam si chiude con la vittoria di Mirandola per 63-57, con la Benacquista Assicurazioni Latina Basket che, quanto meno, riesce a mantenere in attivo il saldo punti nei confronti diretti (visto la vittoria per 77-64 dell’andata).

DINAMICA/DWB MIRANDOLA  63

BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA  57

Parziali: 13-15; 27-31; 47-40

MIRANDOLA: Fantinelli 6, Sgobba 15, Mantovani, Pilotti 4, Pignatti 12, Mancin 6, Piunti, Venturelli 11, Losi 9, Mazic. All. Tinti

LATINA: Santolamazza, Pastore, Plateo 4, Tavernelli 11, Milani 8, Arrigoni 4, Longobardi, Carrizo 16, Cecchetti 2, Gagliardo 12. All. Billeri

Arbitri: Pisoni di Gorgonzola (MI) e Pierantozzi di Ascoli Piceno

 

 

 

Comments

comments

MandarinoAdv Post.