Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Terracina, festival di Street Art

È una bottiglia piena di vernice il simbolo della nuova edizione di Memorie Urbane, il festival di street art alla sua II edizione, che da 20 aprile al 30 maggio porterà Gaeta e Terracina sulla scena internazionale dell’arte urbana.

Dodici artisti provenienti da tutto il mondo si alterneranno per le strade delle due città colorando e trasformando luoghi e superfici urbane, trasformando vecchi muri in enormi opere d’arte, strutture degradate in testimonianze visive, i convenzionali arredi cittadini, anonimi per antonomasia, in rinnovate espressioni estetiche in grado di stupire, divertire, catturare e far riflettere la coscienza collettiva.

Nato a Gaeta nel 2012 da un’idea di Davide Rossillo, presidente di Turismo Creativo, Memorie Urbane è un festival che promuove l’arte contemporanea come elemento di dinamismo culturale e strategia di crescita sociale, economica e turistica. Innestandosi in un panorama storico artistico notevole come quello della Riviera d’Ulisse, il festival vuole creare un’ideale continuità tra testimonianze artistiche del passato e arte contemporanea. Quest’anno, infatti, Memorie Urbane, grazie alla collaborazione di una giovane associazione, Bucolica Produzioni, si apre a una nuova città, Terracina, altro centro dall’alto valore storico artistico della provincia di Latina e ideale seconda tappa di un progetto che ha l’ambizione di coinvolgere un sempre maggior numero di nuclei urbani del litorale laziale.

In Memorie Urbane, a creare l’insolita relazione tra presente e passato, fra arte contemporanea e spazi pubblici, un parterre di street artist di fama internazionale: Domenico Romeo (Italia), Hyuro(Argentina), Moneyless(Italia), Alice Pasquini (Italia), DALeast (Cina), Faith47 (Sudafrica), SAM3 (Spagna), Borondo (Spagna), Lucamaleonte (Italia), Malabrocca(Spagna), Sbagliato (Italia), Martina Merlini (Italia). Gli artisti saranno sulla Riviera d’Ulisse per circa due mesi per realizzare opere in esclusiva per il festival, attraversando centri storici e periferie urbane e mettendo in contatto, attraverso percorsi visivi, infrastrutture, pareti e arredi urbani.

In contemporanea con gli interventi degli artisti si svolgeranno appuntamenti collaterali come workshop, conference con giornalisti e curatori di urban art, un concorso web, le proiezioni dei film “Exit Through The Gift Shop” di Banksy e “Woman Are Heroes” di JR, concerti ed eventi serali: incontri di diversa natura che hanno come obiettivo quello di coinvolgere a più livelli la cittadinanza nel progetto Memorie Urbane.

Info: www.memorierbane.it

Comments

comments

MandarinoAdv Post.