Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Scambio di libri, a Latina arriva il bookcrossing

Sabato 6 e domenica 7 aprile, all’interno della manifestazione “Protagonisti”, organizzata dall’Assessorato alle politiche sociali e culturali della Provincia di Latina, l’associazione Barravento sarà presente con un suo stand per promuovere la prima Bookcrossing Zone della città. Una “zona” per lettori e autori che vorranno scambiarsi libri, liberarne altri e prenderne altrettanti.

Il fenomeno del Bookcrossing, già affermato nelle principali città del mondo, incoraggia la lettura attraverso la libera condivisione di libri in luoghi pubblici: metro, bus, café, panchine di parchi pubblici. Barravento, con questa iniziativa, vuole importare la cultura della libera condivisone anche a Latina e per farlo ha scelto proprio l’evento dedicato al terzo settore.

“Abbiamo pensato di attivare una prima zona di scambio perché Latina è una città che ultimamente legge molto e spesso la voglia di leggere non riesce a far fronte alla spesa per l’acquisto dei libri. Per questo ci siamo messi a disposizione personalmente, come principale snodo locale di un circuito internazionale. Vogliamo contribuire ad abbandonare la concezione classica di circolo letterario elitario e favorire la libera circolazione dei libri che altrimenti rimarrebbero dimenticati sullo scaffale. Siamo convinti che la cultura debba essere accessibile a tutti”, spiega il Presidente dell’associazione, Michael Cardarelli.

La partecipazione è gratuita, aperta a tutti, senza limiti d’età; basta portare uno o più libri (narrativa e saggistica) e prenderne altrettanti. I libri “liberati”, vengono etichettati e tracciati attraverso il portale bookcrossing.com, così gli utenti potranno seguirne i movimenti e i passaggi di consegna. L’appuntamento è per sabato dalle ore 15.00 e domenica mattina dalle ore 9.00 ai Giardini Comunali “Parco Mussolini”.

Comments

comments

  • maikol

    ma chi li compra i libri a Latina,suvvia, magari mettete in evidenza le riduzioni delle varie discoteche che ogni volta bisogna fare i salti mortali per trovarle, per poi non parlare di quelli che fanno le liste che non rispondono mai al cell .

MandarinoAdv Post.