Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Erosione, a breve il bando di gara per la costa pontina

Dopo un anno di lavoro portato avanti dall’assessore Fabrizio Cirilli, in sinergia con il settore ambiente dell’amministrazione comunale di Latina, per elaborare un lavoro in grado di dare continuità a quello portato a termine con successo nel 2002 per il tratto di Foce verde,  la Regione Lazio, attraverso l’Ardis, ha finalmente provveduto a finanziare il progetto che prevede gli ulteriori interventi per la ricostruzione di 500 metri di spiaggia, e per la cui assegnazione dei lavori la stessa Ardis a breve pubblicherà il bando di gara. A darne annuncio e’ proprio l’assessore all’Ambiente, Fabrizio Cirilli.

“Questo intervento è il frutto di un lavoro progettuale e di pianificazione messo in campo dall’assessorato all’ambiente rispetto ad una problematica seria, che se non affrontata con una continuità progettuale rischiava di inficiare qualsiasi investimento. Ed è ciò che abbiamo fatto dal giorno dopo l’insediamento dell’Amministrazione Di Giorgi. Abbiamo ripreso gli studi che nel lontano 2002 ci portarono alla realizzazione del Progetto di Foce Verde, i cui risultati vincenti sono da anni sotto gli occhi di tutti, e attraverso questi abbiamo messo in campo e trasmesso successivamente all’Ardis per la realizzazione, un progetto sul tratto maggiormente interessato all’erosione che riguarda il tratto a levante rispetto allo stabilimento Cancun per oltre 500 metri lineari”.

In cosa consiste il progetto? Sostanzialmente, utilizzando la sabbia accumulatesi nelle “gabbie di pietra sommerse” dell’intervento di Foce Verde, seguendo lo stesso modello matematico usato, si andrà a ricostruire il tratto di spiaggia eroso. Verranno inoltre modificati gli ultimi pennelli  e resi più funzionali al loro compito di protezione.

“I limiti – continua Cirilli – sono legati al fatto che la Regione Lazio, che comunque ringraziamo per il finanziamento, avrebbe dovuto investire in questa prima fase, una cifra maggiore rispetto all’esigenza progettuale; nonostante ciò, con la dovuta manutenzione e dando continuità al progetto, cosa che non si è fatta ai tempi del primo intervento ed oggi avremmo una delle spiagge più belle de Lazio, questi lavori rappresentano un intervento importante per poter riprendere la cura del nostro litorale.

L’appello di Cirilli è rivolto, dunque, ai consiglieri che andranno in Regione perché si adoperino affinché le esigenze del territorio che andranno a rappresentare prevalgano anche rispetto a quelle dei partiti attraverso i quali verranno eletti.

Comments

comments

  • Cittadino di Latina

    Bene il finanziamento.

    Spero che i lavori non comincino alle porte dell’estate. Come è avvenuto nel 2012, per gli interventi sulla viabilità.

    Assessore Cirilli, può gentilmente ricordarci che fine ha fatto il progetto PLUS?

    A che punto sono i lavori?

    Si tratta di quasi 14 milioni di soldi pubblici per riqualificare lo scempio del lungomare di Latina. Entro il 2015 devono essere completati i lavori. Altrimenti perdiamo il finanziamento:

    http://www.latina24ore.it/latina/46380/approvato-il-plus-per-rilanciare-il-lido-di-latina

    Lei, insieme a Di Cocco, Picca, Di Rubbo e Campo, fa parte di una “Cabina di Regia del Mare”. A che punto siete con il lavoro?

    Non regalateci un altro film dell’horror…

MandarinoAdv Post.