Website Security Test
Banner Bodema – TOP

Volley, impresa dell’Andreoli: battuta Macerata

Con una prova di grande spessore l’Andreoli Latina si aggiudica al tie break il match di cartello contro la Lube Banca Marche Macerata. I pontini partono forte vincendo il primo set col parziale di 25-23. La risposta della capolista arriva al secondo gioco chiuso in favore sul 22-25. Latina non ci sta e fa suo il terzo set (25-16). La lotta continua punto su punto. Zaytsev e compagni raggiungono il pari chiudendo il quarto set sul 20-25. Ma la spinta del PalaBianchini vestito come le grandi occasioni spinge l’Andreoli fino alla vittoria finale e al punto decisivo messo a segno da Jarosz (15-13).

Per i pontini è la seconda vittoria consecutiva dopo quella ottenuta in Coppa Cev che ha regalato il pass per le semifinali.

Andreoli Latina-Cucine Lube Banca Marche Macerata 3-2 (25-23, 22-25, 25-16, 20-25, 15-13)

Andreoli Latina: Sottile 4, Rauwerdink 18, Gitto 13, Jarosz 24, Fragkos 4, Verhees 12; Rossini (L), Noda 4, Patriarca 1, Cisolla, Troy 1, Guemart. Ne: M.Prandi (L). All. S.Prandi

Cucine Lube Banca Marche Macerata:  Podrascanin 3, Travica 3, Parodi 8, Pajenk 14, Zaytsev 28, Kooy 9; Henno (L), Stankovic 3, Monopoli, Lampariello. Ne: Tartaglione. All. Giuliani

Arbitri: La Micela, Puecher

Durata set: 29‘, 29‘, 27‘, 27‘, 21‘. Tot. 2h13’

Spettatori 2039 per un incasso di 16.381 euro

Andreoli Latina: Battute vincenti 13, battute sbagliate 16, muri 14, errori 27, attacco 42%
Macerata: bv 4, bs 19, m 15, e 26, a 44%

MVP Jakub Jarosz

I COMMENTI – Silvano Prandi: “Adesso che abbiamo battuto Macerata non possiamo dire che siamo più forti di loro. Ma davanti a questo pubblico straordinario abbiamo fatto un’ottima prova. Siamo stati bravi a non perdere la fiducia quando siamo andati sotto, ora la nostra autostima è alta. Ma ora dobbiamo godercela questa vittoria, da quando sono a Latina era l’unica squadra che non avevamo battuto”.

Daniele Sottile: “E’ stata la partita giusta per fare il colpaccio. La cornice di pubblico ideale per dimostrare il nostro valore. Il servizio è stata la chiave a nostro favore”.

Jeroen Rauwerdink: “Ci eravamo detti che dovevamo fare bene contro di loro e ci siamo riusciti. Siamo stati più costanti, mentre loro hanno avuto dei cali. Ora ci godiamo questa vittoria e poi penseremo a Trento”.

Giuliani: “Molti meriti sono di Latina. Siamo andati a punti e questo è per noi importante. Siamo andati a sprazzi, l’unico rammarico ce l’ho per  il quinto set quando avevamo ripreso il set con un paio di break”.

Comments

comments

MandarinoAdv Post.